Neve: fiocchi in arrivo al Centro-Sud. Le webcam di neve in Italia

Neve anche abbondante in arrivo sull'Appennino, fiocchi anche sulle coste del medio Adriatico, del Sud e della Sicilia

| Redatto da Meteo.it

La neve in mattinata è caduta sulle regioni adriatiche con qualche fiocco anche sulla costa della Romagna e ad Ancona. Nel corso della giornata la quota neve subirà un progressivo calo e entro questa notte arriverà al livello del mare.
In Lombardia, così come nell’alto Piemonte ed in Alto Adige le nevicate sono rimaste confinate alle Alpi più settentrionali ma alcuni fiocchi sono stati portati dal vento anche nelle zone adiacenti. Il vento infatti soffia tempestoso sulle Alpi dove le raffiche registrate hanno raggiunto addirittura picchi di 150 km/h in alcune vallate. La neve portata è un fenomeno che potrebbe verificarsi anche nelle regioni tirreniche sotto vento all’Appennino per effetto della tempestosa corrente da nord che sta investendo l’Italia. 

Domani infatti, fin dalle primissime ore del giorno, la neve cadrà a carattere sparso e intermittente fino alle coste e spiegge a partire dal sud delle Marche fino alla Puglia, lungo le coste ioniche di Basilicata e Calabria e, da metà giornata, anche nei tratti costieri della Calabria meridionale e della Sicilia nord-orientale comprese le città di Messina e Reggio Calabria dove non si esclude persino un lieve accumulo.

Le webcam di neve in Italia

Palazzo San Gervasio (PZ). Foto di Michele Talamo
Palazzo San Gervasio (PZ). Foto di Michele Talamo
Matera. Foto di Michele Talamo
Matera. Foto di Michele Talamo
Matera. Foto di Michele Talamo
Matera. Foto di Michele Talamo

Neve in arrivo: Epifania sotto una vera e propria Bufera

Non si esclude la possibilità che qualche fiocco di neve domani possa raggiungere alcuni tratti costieri della Sicilia meridionale (specie l’Agrigentino, con addirittura una spolverata ad Agrigento città) e orientale (Catanese e Siracusano).

Gli accumuli più significativi sono attesi nelle zone interne e appenniniche di Abruzzo, Molise, Campania e Basilicata, in alcune zone interne della Puglia più vicine all’Appennino, della Calabria meridionale (Aspromonte) e della Sicilia settentrionale (Madonie, Nebrodi, Peloritani) a partire dai 300-400 metri di quota. I valori maggiori sono previsti ancora una volta sull’Appennino abruzzese, dove si potrebbe accumulare oltre mezzo metro di neve nell’arco delle 24 ore.

Meteo Neve
: controlla il bollettino neve aggiornato e le previsioni delle località di montagna

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette