Nessun figlio di Ophelia sull'Italia: smascheriamo l'ennesima meteo bufala

Pur di attirare facili click molti siti hanno lanciato l'allarme per l'imminente arrivo di un ciclone, figlio dell'ex-uragano Ophelia. Non c'è nulla di più falso: vi spieghiamo il perché

| Redatto da Meteo.it

Ciò che resta del ciclone tropicale Ophelia, ad oggi una ordinaria circolazione ciclonica, si è ormai confusa all'interno di una bassa pressione centrata sulla Russia settentrionale, scomparendo ormai definitivamente dallo scenario europeo. Alcuni siti però, approfittando dello scalpore generato da Ophelia, hanno pubblicato e diffuso notizie allarmistiche, al solo scopo di attirare facili click, inventandosi che un ciclone, figlio dell'ex-uragano Ophelia, arriverà in Italia. Non c'è niente di più sbagliato e, per rispetto dei tanti lettori e appassionati di meteorologia, abbiamo deciso di smascherare questa ennesima meteo bufala.

Per capire l'evoluzione prevista in Italia bisogna fare un passo indietro e osservare il quadro della situazione a livello europeo.
Ophelia ormai è fuori dai giochi, assorbita da un'area di bassa pressione ora sulla Russia. In Irlanda però torna la preoccupazione per il possibile arrivo di un nuova intensa perturbazione dall'Atlantico. Le isole britanniche, a pochi giorni dal violento passaggio di Ophelia, potrebbero essere colpite da una nuova intensa fase di maltempo con venti forti, mareggiate e piogge.

Un'area di bassa pressione, formatasi in pieno Atlantico, aggirerà il campo di alta pressione dirigendosi a nord-est e puntando verso le isole britanniche. Questa depressione nel corso delle prossime ore diventerà più intensa per due motivi: le acque superficiali dell'Atlantico, più calde della norma, forniscono una maggiore energia; la depressione entrerà nel flusso occidentale, in corrispondenza di una saccatura che le darà più forza. Per questi due fattori in Irlanda questa depressione potrebbe arrivare sabato come ciclone extra-tropicale, non forte come Ophelia, ma comunque molto intenso. Qui sono attesi di nuovo venti forti, mareggiate e nuove piogge, ma non bisogna dimenticare che si tratta di uno scenario ricorrente in queste zone: nel nord Europa l'arrivo di sistemi perturbati anche intensi dall'Atlantico è piuttosto frequente, specie in questo periodo dell'anno. L'eccezionalità di Ophelia risiedeva nel fatto che si sia trattato del più potente uragano (categoria 3) ad avvicinarsi così tanto all'Europa prima di impattare, indebolito a ciclone extra-tropicale, sulle isole britanniche.

Nessun figlio di Ophelia sull'Italia: smascheriamo l'ennesima meteo bufala | NEWS METEO.IT

Questo ciclone arriverà in Italia? Assolutamente no, è l’ennesima meteo bufala.
Dal nuovo ciclone extra-tropicale che raggiungerà l'Irlanda, secondo le proiezioni attuali dei modelli, dovrebbe staccarsi un'area depressionaria che, dirigendosi verso sud-est e quindi verso l'Italia, si sostituirà all'area di alta pressione che da giorni staziona sulle Europa centro-meridionale.

La perturbazione, la quarta del mese, raggiungerà l'Italia e porterà una fase di tempo perturbato domenica al Centro-Nord con venti e piogge diffuse. Una volta raggiunto il Mediterraneo la perturbazione potrebbe dare vita ad un vortice di bassa pressione che scivolerà verso il Sud Italia e la Grecia ad inizio settimana. Sarà una perturbazione tipicamente autunnale, intensa ma non eccezionale per questo periodo. 

Nessun figlio di Ophelia sull'Italia: smascheriamo l'ennesima meteo bufala | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette