Natale soleggiato quasi ovunque

Al mattino piogge residue tra Calabria e Sicilia. Venti più freddi e sensibile calo termico

| Redatto da Meteo.it

La settimana di Natale si apre con l’alta pressione di matrice sub-tropicale che abbraccia l’Europa sud-occidentale e l’Italia: protagoniste sono ancora soprattutto nebbie, strati bassi e lo smog nelle grandi città. La massa d’aria eccezionalmente mite che accompagna l’area anticiclonica mantiene le temperature su valori sensibilmente oltre la norma nelle aree soleggiate, in collina e in montagna. Un temporaneo peggioramento del tempo è atteso tra lunedì sera e martedì mattina, per il passaggio di una veloce perturbazione a carattere di fronte freddo (n.10 di dicembre), che lambirà il Centro-Sud, con effetti per lo più concentrati nel settore centrale adriatico e all'estremo Sud. Alle spalle del fronte, l’afflusso di aria più fredda determinerà un temporaneo sensibile calo delle temperature tra la notte e il giorno di Natale, più sensibile nelle regioni orientali, oltre ad un marcato rinforzo dei venti settentrionali. A seguire, per gli ultimi giorni dell’anno, tempo di nuovo stabile, senza piogge o nevicate di rilievo, poco freddo, ma probabilmente con un tempo spesso nebbioso in Val Padana.

Natale soleggiato quasi ovunque  | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per lunedì. Lungo le Alpi di confine cielo molto nuvoloso e qualche nevicata ad alta quota, in esaurimento dal pomeriggio. Sulla Val Padana, in Liguria e sull’alto Adriatico fino alle Marche nebbie o strati bassi, in diradamento nel corso della giornata. Nelle regioni tirreniche e nelle Isole cielo irregolarmente nuvoloso, con locali deboli piogge o pioviggini tra bassa Campania e Calabria. Verso sera e poi nella notte temporaneo peggioramento sulle regioni centrali adriatiche e al Sud, con alcune precipitazioni su Abruzzo, Molise e nord della Puglia. Nella notte di Natale qualche pioggia o rovescio in Calabria e nel nordest della Sicilia. Temperature in sensibile aumento al Nord-Ovest: da nord a sud valori in molti casi compresi tra 15 e 20°C. Venti da moderati a forti occidentali al Sud e sulle Isole; dal pomeriggio Foehn nelle Alpi e al Nordovest. Dalla sera e nella notte rinforzo dei venti settentrionali al Centro-sud.

Pericolo valanghe sulle Alpi: a causa dei forti venti e delle recenti nevicate, massima attenzione al pericolo valanghe sull’arco alpino. In particolare, secondo il bollettino Aineva, nella giornata di lunedì il rischio valanghe sarà di grado 4-forte in molti settori della Val d’Aosta e si amplieranno le zone con pericolo di grado 3-marcato sulle Alpi orientali. Pericolo per lo più di grado 2-moderato sui restanti settori alpini.

Natale soleggiato quasi ovunque  | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsioni meteo per martedì. Al mattino cielo molto nuvoloso con alcuni rovesci su bassa Calabria e Sicilia settentrionale, localmente anche sulla Sicilia ionica, anche temporalesche attorno allo Stretto, ma con tendenza a rapido miglioramento. Nel resto del Paese tempo prevalentemente soleggiato, salvo qualche residuo annuvolamento nelle zone interne tra Abruzzo, Molise, Basilicata e Puglia e sulla Sardegna. Al mattino e di nuovo dopo il tramonto, presenza di nebbie o strati di nubi basse sulla bassa Val Padana. Temperature in generale sensibile diminuzione, anche nell'ordine di una decina di gradi nelle regioni orientali. Venti moderati o forti di Tramontana o Grecale al Sud e sulla Sicilia, in attenuazione al Centro e sulla Sardegna.

Natale soleggiato quasi ovunque  | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette