Natale e Santo Stefano con il sole: nebbie in Pianura Padana

Freddi venti settentrionali faranno calare ovunque le temperature, ponendo fine al clima mite

| Redatto da Daniele Izzo e Anna Maria Girelli Consolaro

Il graduale rinforzo dell’alta pressione determinerà, nel corso dei prossimi giorni, una situazione un po’ più stabile, ma con rischio di formazione nebbia a tratti persistenti al Centro-Nord. Tuttavia, non mancheranno le nuvole, e qualche debole precipitazione, in particolare sulle Alpi a causa della perturbazione n.9 in transito sull’Europa centrale, e sulle regioni tirreniche a causa di correnti umide occidentali. La massa d’aria mite che accompagna l’area anticiclonica favorirà un generale rialzo termico con temperature che oltrepasseranno i valori normali, eccetto sulle zone più nebbiose.

Le previsioni per le prossime ore


Natale e Santo Stefano con il sole: nebbie in Pianura Padana | NEWS METEO.IT

Foto Ansa

Domenica insiste il rischio nebbie sulle pianure del Nord e, al mattino, anche tra Umbria e Lazio. Nel corso della giornata avremo su gran parte dell’Italia un cielo irregolarmente nuvoloso per il passaggio di un po’ di nubi alte al Nord e la presenza di nubi basse al Centro-Sud. Il rischio di qualche breve pioggia o pioviggine sarà limitato alla Calabria tirrenica. Altra giornata mite per il periodo e ancora un po’ ventosa per venti di Maestrale intorno alle Isole maggiori. Lunedì, vigilia di Natale, torneranno ad addensarsi maggiormente le nubi sul versante tirrenico, con al più qualche isolata pioggia tra nord Toscana, basso Lazio, Campania e Calabria tirrenica. Nubi basse o locali nebbie nelle ore più fredde saranno possibili in Val Padana. Sulle Alpi centrali molto nuvoloso con precipitazioni sparse tra Val d’Aosta, alto Piemonte, Alpi lombarde e Alto Adige: quota neve in generale oltre 2000 metri, salvo in Alto Adige e sulla Valtellina orientale, dove la neve si spingerà fino a 1200-1500 metri di quota. Temperature senza variazioni di rilievo e piuttosto miti per il periodo. Il peggioramento previsto sulle Alpi è legato all’arrivo di una perturbazione dal Nord Europa la quale, diretta verso i Balcani, nella notte della vigilia di Natale attraverserà rapidamente le regioni centrali adriatiche e il Sud, portando qualche pioggia. Nelle giornate di Natale e Santo Stefano prevarrà il bel tempo e il sole, salvo il rischio di nebbie anche persistenti in Pianura Padana e qualche residua pioggia tra Calabria e Sicilia nella giornata di Natale. Il passaggio della perturbazione in transito nella notte della Vigilia di Natale sarà seguito da freddi venti settentrionali che faranno calare ovunque le temperature, ponendo quindi fine alla mitezza dei giorni precedenti. Per l’evoluzione attesa nelle festività, ancora incerta, seguite i prossimi aggiornamenti.

Natale e Santo Stefano con il sole: nebbie in Pianura Padana | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette