Meteo Italia. Venerdì torna il maltempo

Dopo un generale miglioramento, tra venerdì e sabato la perturbazione n.2 di dicembre investirà l'Italia

| Redatto da Anan Maria Girelli Consolaro e Giovanni Dipierro

La tendenza

Martedì tempo in miglioramento anche nelle regioni meridionali grazie all’avanzata nel Mediterraneo occidentale dell’alta pressione, che poi mercoledì si estenderà temporaneamente a tutto il nostro Paese, garantendo tempo in prevalenza soleggiato in tutte le regioni; anche le temperature pomeridiane, tra martedì e mercoledì, risaliranno in gran parte d’Italia, avvicinandosi alle medie del periodo, mentre nelle ore notturne e del primo mattino sono ancora previste gelate diffuse al Nord, più localizzate al Centro. Mercoledì saranno ancora molte le aree soleggiate: il cielo potrà infatti risultare irregolarmente nuvoloso soltanto sulla Sardegna occidentale, su Toscana e Liguria, con qualche annuvolamento in risalita anche verso la Lombardia sud-occidentale. Nel primo mattino locali banchi di nebbia tra basso Veneto e Polesine. Nella notte successiva qualche pioviggine possibile sul Levante ligure, tendenza alla formazione di strati di nubi basse e qualche locale nebbia sulla Val Padana centrale e sull’alto Adriatico. Qualche annuvolamento anche tra Umbria e Lazio. Temperature senza variazioni di rilievo, venti settentrionali localmente ancora moderati su Puglia meridionale e Ionio.

Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.


Giovedì si avvertiranno i primi segnali di un cambiamento del tempo che sarà più incisivo a partire dalla giornata di venerdì. Avremo infatti un aumento della nuvolosità soprattutto al Nord e nelle regioni tirreniche, dove non si escludono, tra l’altro, le prime locali pioviggini. Questo afflusso di aria più umida dal Mar Tirreno precede la perturbazione n. 2 di dicembre che, sulla base dei dati al momento a nostra disposizione, investirà tutto il Paese nelle giornate di venerdì 8 (Immacolata) e sabato 9 dicembre. Si tratta di una perturbazione che porterà piogge, in qualche caso anche abbondanti e nuove nevicate soprattutto nel settore alpino e prealpino a quote relativamente basse. È una tendenza, tuttavia, ancora incerta nella tempistica e nei dettagli: l’invito è dunque quello di seguire i prossimi aggiornamenti.

La tendenza

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette