Meteo Italia. Perturbazione n.3 di maggio in agguato

Tempo ancora instabile sull'Italia. Da domenica peggioramento al Nord e calo termico

| Redatto da Giovanni Dipierro

Anche nei prossimi giorni l’alta pressione si terrà lontana dal Mediterraneo centrale lasciando quindi la nostra Penisola in balia di correnti relativamente calde ma anche instabili, favorevoli alla formazione di numerosi temporali pomeridiani soprattutto sui rilievi della Penisola. 

Leggi qui le previsioni per le prossime ore.

Nei giorni successivi ci attende un ulteriore aumento dell’instabilità a causa di una perturbazione atlantica (n.3 di maggio) che tra domenica e lunedì investirà le regioni centro-settentrionali, lasciando aperta la strada ad un tempo ancora molto instabile che perdurerà anche nei giorni seguenti. Fino a domenica le temperature oscilleranno attorno ai valori normali per il periodo o leggermente al di sopra delle medie, poi lunedì subiranno una generale diminuzione che si avvertirà soprattutto al Centronord e nel versante tirrenico.

Meteo Italia. Perturbazione n.3 di maggio in agguato | NEWS METEO.IT

Domenica giungerà una perturbazione dall’Atlantico, la n.3 di maggio con effetti a iniziare dalle regioni settentrionali. Al mattino il rischio di piogge o rovesci dovrebbe riguardare le Alpi, il Piemonte, la Liguria e il Triveneto; sul resto d’Italia il tempo sarà ancora abbastanza soleggiato. Nella seconda parte della giornata tempo decisamente più instabile con precipitazioni anche a carattere di rovesci o temporali in gran parte del Nord, anche se meno probabili in Emilia Romagna e nel settore ligure, fino alla Toscana. Locale instabilità anche in Sardegna, sull’Appennino centrale e nelle zone interne della Puglia. Tra sera e notte anche nel Lazio e in Campania. Aria più fresca segue il fronte perturbato con possibili nevicate verso sera sopra i 2000 m nelle Alpi occidentali. Temperature massime in lieve calo al Nord e sulla Sardegna occidentale, stabili o in lieve aumento al Sud. Venti moderati intorno al Ligure e in Sardegna.
Condizioni di variabilità con possibili fasi instabili insisteranno anche a inizio settimana dapprima al Centronord e in Sardegna ma con coinvolgimento martedì anche delle regioni meridionali. L’aria fresca si propagherà lunedì fino alle regioni meridionali con temperature in calo, più sensibile sulle regioni del Centronord e del basso Tirreno. 

Meteo Italia. Perturbazione n.3 di maggio in agguato | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette