Meteo Italia. Nell'ultima parte della settimana il tempo sarà instabile al Centro-sud

Dopo il caldo anomalo, aria più fredda da Nord-est farà gradualmente cala re le temperature

| Redatto da Simone Abelli e Judith Jaquet

La tendenza meteo

La perturbazione numero 5 di gennaio sta lentamente attraversando la nostra Penisola. Rispetto agli ultimi giorni però i caldi venti Scirocco verranno sostituiti da correnti più fredde che daranno il via a un graduale calo delle temperature destinato a riportarci a un clima decisamente più invernale entro la fine della settimana.

Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.

Nella seconda parte della settimana le temperature si riporteranno ovunque su valori più normali per la stagione a causa dell’afflusso di aria più fredda da nord-est che dovrebbe interessare maggiormente le regioni settentrionali nel corso del fine settimana. Intanto venerdì la nuova perturbazione si concentrerà sul medio Adriatico e al Sud dove avremo piogge e locali temporali con nevicate lungo l’Appennino oltre i 900 metri di quota su quello centrale e oltre i 1200 metri circa su quello meridionale. Le schiarite più ampie resisteranno al Nordovest dove nelle ore più fredde sarà possibile la formazione di locali nebbie. Le temperature massime saranno in calo sul medio Adriatico e al Sud. Sabato vivremo una relativa tregua ma nella giornata di domenica è possibile l’arrivo di un’altra perturbazione, la numero 7 del mese, con nuove piogge sulle regioni del versante tirrenico e nevicate fino a quote molto basse all’estremo Nordovest: l’indice di affidabilità di questa previsione è comunque ancora piuttosto basso (IdA 65) e andrà quindi verificata con i prossimi aggiornamenti dei modelli fisico-matematici.

La tendenza meteo

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette