Meteo Italia in tempo reale del 5 ottobre 2016

Temperature massime in diminuzione

| Redatto da Meteo.it

ore 19:00

Queste giornate sono caratterizzate da una notevole escursione termica.

ore 19:00

ore 16:00

La tabella ci fa capire il drastico calo termico nel giro di una settimana. Messi a confronto i valori raggiunti nello scorso weekend e quelli previsti per il prossimo.

ore 16:00

ore 13:00

Continuano a soffiare venti piuttosto intensi da nord, nord-est sulle regioni orientali della Penisola. Al momento si registrano raffiche a oltre 50 km/h in Puglia. Nelle prossime ore venti in intensificazione anche sulle pianure del Nord.

ore 13:00

ore 9:00

Al Nord, Centro, Sud ed in Sardegna si avverte il calo delle temperature causato dall'arrivo di aria più fredda, mentre in Sicilia le temperature all'alba si aggirano intorno ai 20-23 gradi. Altrove invece i valori sono di 1-2 gradi al di sotto delle medie stagionali. Ecco la situazione dalla mappa Meteonetwork

ore 9:00

ore 7:30

Il tempo è stabile sul nostro Paese ma stanno iniziando ad attivarsi venti intensi da nord, nord-est con la Bora sull'alto Adriatico e la Tramontana più a sud. Registrate raffiche a oltre 60 km/h a Termoli. 
La Sala operativa della Protezione Civile della Regione Lombardia ha emesso un avviso di ordinaria criticità (codice giallo) per rischio vento forte sulla Bassa pianura occidentale (province Cremona, Lodi, Milano e Pavia), Bassa pianura orientale (province Cremona e Mantova), Appennino pavese (provincia di Pavia) per le prossime ore.

ore 7:30

Situazione

Nel corso delle prossime 24-36 ore l’Italia verrà marginalmente raggiunta da masse d’aria fredda, di origine artica, che si riverseranno sul nostro Paese a partire dalle regioni orientali attraverso una intensificazione dei venti nord-orientali e che causeranno una generale sensibile diminuzione delle temperature. Il contrasto tra l’aria fredda da est e l’aria atlantica che nel frattempo si infiltrerà da ovest nel cuore del Mediterraneo darà vita ad una fase di maltempo tra giovedì sera e venerdì che- affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo- investirà con abbondanti precipitazioni il Centrosud. La tendenza per il fine settimana rimane al momento incerta: aumentano però le probabilità per una seconda intensa fase di maltempo (tra sabato sera e domenica) e per tutto il Paese.

Situazione

Oggi

Mercoledì sull’insieme del Paese tempo ancora abbastanza soleggiato. Non mancheranno gli annuvolamenti, a carattere sparso, più frequenti e densi nel Veneto e sulla Sicilia orientale dove, sin dal mattino, saranno più probabili locali piogge. Dalla sera tendenza ad un aumento delle nubi al Nord, in Sardegna e su buona parte del Centro, con locali piovaschi attorno all’Appennino settentrionale e sul basso Lazio. Temperature in diminuzione quasi dappertutto in particolare nei valori massimi al Nordest. Previsti nel pomeriggio 15°C a Treviso (mercoledì scorso nella città veneta la massima era di 25°C), 16°C a Venezia e Udine, 17°C a Verona, 18°C ad Ancona e Brescia, 19°C a Bari 21°C a Torino, 22°C a Milano, Firenze e Roma, 23°C a Catania e Alghero. Clima piuttosto freddo all’alba con valori minimi anche sotto i 10°C in alcuni settori del Centronord (7°C  Trento, 8°C previsti a Cuneo, Piacenza, Bolzano e Rieti, 9°C a Udine, Torino e Novara, 11°C a Milano, Bologna e Pisa). 

Oggi

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette