Meteo Italia in tempo reale del 16 ottobre 2016

Breve fase di tempo più stabile: prevalenza di sole

| Redatto da Meteo.it

ore 19:00

Dall’immagine allargata del satellite si vede l’intensa perturbazione atlantica responsabile del maltempo di venerdì, ormai sui Balcani dove sta portando precipitazioni anche intense. Nel frattempo si sta avvicinando una nuova debole perturbazione che domani sarà responsabile di una maggiore nuvolosità al Nord. In pieno Atlantico si nota Nicole, che dopo aver portato piogge torrenziali sulle Bermuda, come uragano di categoria 1 continuerà il suo viaggio verso nord, verso la Groenlandia.

ore 19:00

ore 16:00

Il tifone Sarika ha colpito sabato le Filippine, in particolare la costa orientale di Luzon riversando piogge torrenziali su buona parte dell'isola prima di puntare verso il Mar della Cina meridionale. I tetti di alcune abitazioni sono stati scoperchiati e l'elettricità è stata interrotta in alcuni posti. Oltre 12.500 persone sono state sgomberate prima del suo arrivo e si sono messe al riparo nei centri di emergenza o hanno trovato ospitalità presso i loro parenti. Sarika si è abbattuto sulle Filippine come categoria 4: i suo venti soffiavano oltre 200 km/h. In queste ore è stato declassato a categoria 1 ma è previsto un suo nuovo rinforzo a categoria 2 con venti a 160 km/h. Punta verso Hainan e il nord del Vietnam che dovrebbe raggiungere nelle prossime 48 ore. Alle sue spalle il tifone Haima, attualmente di categoria 1 ma che dovrebbe rinforzarsi fino a raggiungere categoria 5, con venti oltre 250 km/h. Dovrebbe passare a nord delle Filippine nelle prossime 72 ore.

ore 16:00
Meteo Italia in tempo reale del 16 ottobre 2016 | NEWS METEO.IT

ore 14:00

Ampie schiarite anche sulle Alpi occidentali, in attesa di un nuovo peggioramento in questo settore previsto per domani.

ore 14:00

ore 11:00

Le schiarite si stanno facendo strada sulla maggior parte delle regioni. Della nuvolosità innocua è presente sulle coste venete, sul medio adriatico e nel Salento.

ore 11:00

ore 7:00

La perturbazione che ha colpito il Paese si è allontanata verso i Balcani favorendo una rimonta dell'alta rpessioen da ovest. Attenzione in queste ore alla nebbia a banchi che limita la visibilità in alcuni settori del Nord e nelle valli del Centro. 

ore 7:00

Situazione

Alle spalle dell’intensa perturbazione atlantica che ha investito l’Italia nelle ultime 48-72 ore si ristabilisce un debole campo di alta pressione, che favorirà una temporanea e breve fase di stabilità atmosferica. Nuove perturbazioni atlantiche, infatti, sono attese transitare sul nostro Paese nel corso della settimana, la prima delle quali nella giornata di martedì. Si tratta, tuttavia, di una tendenza ancora piuttosto incerta, specie per quanto riguarda l’evoluzione della seconda parte della settimana quando, oltre al ritorno delle precipitazioni, si potrebbe anche verificare l’ingresso di aria più fredda - almeno per le regioni del Nord - e un conseguente calo delle temperature, su valori più consoni alla stagione. Seguite gli aggiornamenti.

Situazione

Oggi

Domenica la giornata vedrà un generale e deciso miglioramento. Sin dal mattino cielo sereno o poco nuvoloso su regioni di Nordovest, Sardegna e litorali tirrenici. Altrove nuvolosità residua, con le ultime locali piogge nel sud della Puglia. Col passar delle ore la nuvolosità tenderà a diradarsi, lasciando spazio alle schiarite, che risulteranno più ampie nella seconda parte del giorno. Temperature: minime in calo ovunque, in qualche caso anche sensibile; massime in lieve aumento al Nord, in diminuzione sul medio Adriatico e al Sud. Venti e moto ondoso in ulteriore generale attenuazione.

Oggi

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette