Meteo Italia in tempo reale del 1 ottobre 2016

Piogge forti dalla sera sul Tirreno. Caldo al Sud

| Redatto da Meteo.it

ore 19:00

Domani al Sud e nelle Isole temperature vicine ai 30 gradi.

ore 19:00

ore 17:00

Dal radar della Protezione Civile le piogge in attto; fenomeni intensi sul versante tirrenico.

ore 17:00

ore 15:00

PRIMI DATI SU SETTEMBRE 2016 - Il mese di settembre che ci siamo lasciati alle spalle è stato troppo caldo, con un'anomalia di +1.35°C a livello nazionale rispetto alla media 1981-2010, valore che pone questo settembre al 4° posto nella serie degli ultimi 40 anni.

Il Nord (specie il Nordovest)  ha visto la più ampia anomalia rispetto al resto del Paese con +2.23°C rispetto alla media e la conquista della "medaglia di bronzo", ossia il 3° settembre più caldo dopo il 2011 e il 1987. Fra le maggiori anomalie ricordiamo alcuni nuovi record di temperature massima: Genova e Trieste con 33.8°C e Firenze con 36.4°C.

Caldo da record su Alpi e Prealpi: le zone più settentrionali del Nord hanno riscontrato temperature con  +2.5°C/+3.0°C rispetto le medie. Queste condizioni sono state favorite dall'area anticiclonica carica di aria sub-tropicale che si è presentata con eccezionale frequenza sull'Europa continentale (facendo registrare anomalie termiche oltre i 4°C fra Germania e Scandinavia).

Le regioni meridionali e la Sicilia sono rimaste maggiormente coinvolte da correnti più fresche e instabili che hanno determinato livelli termici non lontani dalla media, mentre risalendo verso il Centro e la Sardegna sono state osservate anomalie più o meno intermedie, con maggior risalto per i versanti occidentali.

ore 15:00

ore 13:00

Un giro per l'Italia grazie alle immagini che arrivano dalle webcam. Guarda qui il tempo nella tua città

ore 13:00
Meteo Italia in tempo reale del 1 ottobre 2016 | NEWS METEO.IT
Meteo Italia in tempo reale del 1 ottobre 2016 | NEWS METEO.IT
Meteo Italia in tempo reale del 1 ottobre 2016 | NEWS METEO.IT

ore 11:00

Particolarmente colpita da rovesci e temporali la Sardegna; nella zona si sono scatenati 3000 fulmini in due ore.

ore 11:00

ore 7:00

Due perturbazioni si sono date appuntamento sull'Italia: la loro azione congiunta causerà un generale aumento della nuvolosità e le piogge che si faranno più diffuse a partire dal tardo pomeriggio cominciando dalle regioni occidentali.

ore 7:00

Situazione

Durante il fine settimana sull’Italia le correnti si disporranno a tutte le quote dai quadranti meridionali, favorendo l’afflusso di aria sempre molto mite, ma anche più umida e instabile, specie sul Tirreno e sui versanti occidentali. All’inizio di lunedì le regioni di nord est verranno sfiorate da un fronte freddo che poi scivolerà lungo l’Adriatico. La veloce perturbazioni di lunedì sarà seguita nei giorni successivi da venti più freschi settentrionali che si avvertiranno soprattutto al Sud e sulla parte orientale della Penisola.

Situazione

Oggi

Nuvolosità in aumento su gran parte del Paese, con ampie schiarite che persisteranno solo nelle Marche e lungo il medio Adriatico. In giornata qualche pioggia sparsa su Piemonte, Liguria, ovest Lombardia, nordovest Toscana; piogge occasionali nel Lazio, in Campania e nell'ovest della Sicilia; possibili rovesci e temporali sul centro nord della Sardegna. Dalla sera probabilità di rovesci in aumento sulla Toscana e nel Lazio, specie lungo il Tirreno. Venti dai quadranti meridionali, per lo più deboli.

Oggi

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette