Meteo Italia. Dopo una domenica di maltempo al Centro-Nord, inizio di settimana instabile in molte regioni

All'inizio della prossima settimana l'atmosfera sarà ancora instabile e in diverse regioni saranno ancora possibili precipitazioni

| Redatto da Lorenzo Danieli

La tendenza meteo della settimana

La perturbazione numero 6 di marzo porterà un weekend di maltempo soprattutto al Centro-Nord con piogge che, domenica, potranno essere localmente intense e abbondanti. Il Sud Italia sarà appena lambito dalla perturbazione: per gran parte del fine settimana il tempo sarà abbastanza soleggiato e lo Scirocco porterà una fase di caldo anomalo.

Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.

Quella di domenica sarà una giornata di maltempo sulle regioni centro-settentrionali. Le precipitazioni risulteranno più intense e abbondanti al mattino nelle regioni di Nord-Ovest, nella seconda parte della giornata su quelle di Nord-Est e sulle regioni centrali tirreniche. Nelle zone in cui le piogge saranno più abbondanti, come la Liguria, l’Appennino settentrionale, l’alta Lombardia e il Nord-Est, si potranno superare i 50 litri al metro quadrato. In Sardegna sarà possibile qualche pioggia specialmente nella prima parte della giornata. Sulle Alpi il limite delle nevicate sarà compreso tra i 1.200 e i 1.400 metri sul settore occidentale, tra i 1.400 e i 1.600 metri sul resto dell’arco alpino.
Al Sud e in Sicilia nuvolosità variabile, con zone di sereno ancora ampie all’estremo Sud. In serata arriveranno le prime piogge in Campania, mentre il tempo tenderà a migliorare in Piemonte e sulla Val Padana centro-occidentale.
Venti da moderati a forti, di Scirocco sul mare Adriatico e sul mar Ionio, da Sud o di Libeccio sui mari di Ponente e sulla Sardegna; mari molto mossi o agitati. Temperature in diminuzione in Sardegna, stazionarie al Nord-Ovest, in aumento altrove: caldo anomalo al Sud e in Sicilia, dove si potrebbero raggiungere i 25 gradi.

La perturbazione abbandonerà l’Italia all’inizio della prossima settimana.
Alle sue spalle, però, l’atmosfera resterà ancora instabile. In particolare nelle regioni tirreniche, all'estremo Nord-Est e sulla Sardegna saranno ancora possibili alcune precipitazioni, anche a carattere di temporali.
Con la cessazione dei venti di Scirocco e l’ingresso di aria più fresca dall'Atlantico, le temperature tenderanno a diminuire in modo più sensibile sulle regioni adriatiche e su quelle meridionali, con valori che in generale si riporteranno nella norma.

La tendenza meteo della settimana

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette