Meteo Italia. Domenica torna la pioggia a partire dal Nord, neve sulle Alpi

Fino a sabato tempo stabile poi arriverà un'intensa perturbazione nord-atlantica

| Redatto da Judith Jaquet e Rino Cutuli

La tendenza

Fino a sabato prevarrà il tempo stabile sul Paese, anche se una debole depressione posizionata sul Tirreno meridionale porterà mercoledì nuvole su Calabria e Isole maggiori, con instabilità in Sicilia. Le temperature, in leggero aumento, oscilleranno attorno a valori normali per il periodo.
Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.

Giovedì tempo in prevalenza soleggiato su Campania, Basilicata, Puglia e Calabria settentrionale, dove la nuvolosità tenderà ad aumentare in serata. Tempo abbastanza buono anche sulla Sardegna con qualche nube passeggera ad alta quota. Nel resto del Paese cielo irregolarmente nuvoloso a causa del passaggio di nuvolosità stratificata alla media e alta quota. Nubi compatte sin dal mattino tra la Liguria e la Val Padana centro-occidentale e in ulteriore addensamento nella seconda parte della giornata tra Liguria centro-orientale, Toscana, Umbria e nord del Lazio dove saranno possibili piogge molto deboli o pioviggini (specie in serata e nella notte). Temperature stazionarie o in lieve aumento nelle regioni centro-meridionali. Venti generalmente deboli, ma con tendenza al rinforzo da quelli da sud sui mari di Ponente. Nelle giornate di venerdì e sabato il tempo resterà ancora nel complesso stabile ma poco soleggiato a causa di una nuvolosità a tratti estesa, venerdì soprattutto nelle regioni peninsulari e sabato su quelle settentrionali. Siamo tuttavia ormai vicini ad una vera e propria svolta della circolazione atmosferica a livello mediterraneo. Giungono conferme infatti in merito al peggioramento del tempo atteso a partire da domenica grazie all'arrivo di una intensa perturbazione nord-atlantica che riporterà la pioggia sull'Italia a partire dalle regioni settentrionali e da Toscana e Sardegna. Con l’inizio della prossima settimana poi gli effetti di questa perturbazione si dovrebbero estendere a tutto il Paese. Domenica cadrà la neve sulle Alpi a quote piuttosto elevate, mentre lunedì, con l’ingresso di aria più fredda, anche fin verso i 1000 metri. Sembra possa trattarsi di un peggioramento piuttosto duraturo in gradi di portare un primo sollievo al grave problema della siccità che colpendo in questo lungo periodo l’Italia.

La tendenza

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette