Meteo Italia. Breve fase di caldo africano, poi una nuova perturbazione investirà il Centro-Nord

L'Anticiclone nord-africano si estenderà sull'Italia tra venerdì e sabato, provocando una breve fase di caldo intenso soprattutto al Centro-Sud. Poi si profila un nuovo peggioramento

| Redatto da Simone Abelli

Torna a espandersi l'Anticiclone nord-africano: venerdì e sabato l'Italia vivrà un breve ma intenso aumento del caldo. Temperature in aumento soprattutto al Centro-Sud e sulle Isole, con valori che nelle zone interne supereranno localmente i 35 gradi.
Già da domenica si prevede un leggero calo termico: l'alta pressione inizierà a ritirarsi lasciando spazio a correnti leggermente più instabili e, lunedì, a una nuova perturbazione.

Le previsioni per le prossime ore

Meteo Italia. Breve fase di caldo africano, poi una nuova perturbazione investirà il Centro-Nord | NEWS METEO.IT

Foto: iStock/Getty Images


L’avanzata dell’anticiclone nord-africano inizierà a dare i suoi effetti venerdì, garantendo un tempo prevalentemente soleggiato al Centro-Sud dove si avvertirà un notevole incremento del caldo. Al Nord insisteranno un po’ di nuvole, accompagnate da qualche temporale soprattutto durante le ore pomeridiane sulle Alpi e lungo la fascia pedemontana del Nord-Est. Non si esclude, al mattino, qualche isolata pioggia nella Pianura padana centrale. Temperature in generale aumento, con picchi massimi anche oltre i 35 gradi nelle zone interne delle isole, massime comprese tra i 33-35 gradi nelle zone interne della Penisola. Al Nord i valori saranno più in linea con la media stagionale.
Sabato l’alta pressione si consoliderà ulteriormente, con conseguenti condizioni di stabilità soprattutto al Centro-Sud dove prevarrà ancora il sole, mentre al Nord saranno possibili ancora degli annuvolamenti principalmente a ridosso dei rilievi dove non mancherà qualche breve acquazzone. In serata qualche temporale potrà estendersi anche sulle zone di pianura: sarà il segnale dell’inizio dell’indebolimento dell’alta pressione. Temperature in ulteriore aumento: il caldo si farà sentire soprattutto al Centro-Sud. Punte massime potranno raggiungere e localmente superare i 35 gradi nelle zone interne delle isole e delle regioni tirreniche. Nel resto dell’Italia caldo afoso, con picchi massimi intorno ai 32-33 gradi.
Domenica l’alta pressione inizierà a ritirarsi, lasciando spazio a correnti leggermente più instabili che daranno origine a rovesci e temporali principalmente sulle zone montuose del Nord con locali sconfinamenti anche verso le pianure, soprattutto nel Nord-Est. Anche sull’Appennino centrale sarà possibile, in giornata, qualche isolato rovescio. Nel resto dell’Italia, invece, si conferma una prevalenza di tempo soleggiato, ma con temperature che, pur restando in generale elevate, inizieranno a diminuire leggermente. Lunedì i venti si intensificheranno e le temperature subiranno un calo più sensibile per l’arrivo di una perturbazione che investirà il Centro-Nord, portando piogge e temporali sparsi.

Meteo Italia. Breve fase di caldo africano, poi una nuova perturbazione investirà il Centro-Nord | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette