Meteo Italia. Aria artica in arrivo nel weekend, poi l'inverno rallenterà nei giorni che precedono il Natale

Dopo l'arrivo del maltempo il clima tornerà ovunque decisamente invernale, soprattutto tra domenica e l'inizio della prossima settimana. Poi, fino al Natale 2017, si farà avanti l'alta pressione

| Redatto da Rino Cutuli

La tendenza

Nel weekend comincerà ad affluire anche l’aria fredda che segue il passaggio delle due perturbazioni che tra oggi e venerdì avranno raggiunto l'Italia. Sabato tempo sarà in miglioramento ma più freddo al Nord, mentre sarà ancora piovoso al Sud e instabile al Centro. Domenica l’aria fredda e il conseguente raffreddamento si estenderanno fino al Sud con clima diffusamente invernale e freddo accentuato anche dalla ventilazione settentrionale.

Sabato cielo molto nuvoloso o coperto al Sud e sulla Sicilia con precipitazioni soprattutto tra Puglia centro-meridionale, Calabria e Sicilia, al mattino in forma residua anche sulla Basilicata. Nelle regioni centrali tempo molto instabile: precipitazioni più probabili al mattino tra Toscana, Umbria e nord del Lazio, nella seconda parte della giornata anche nel resto del settore e sulla Romagna, anche sotto forma di locali rovesci. Limite delle nevicate compreso tra 800 e 1200 metri, in calo nella notte su Marche e Abruzzo fino a 500-600 metri. Al Nord tempo discreto con cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso, dalla sera tendenza ad ampi rasserenamenti. A fine giornata il miglioramento si estenderà anche alle regioni centrali tirreniche. Minime in aumento anche all’estremo Sud, in calo nel resto del Paese; massime perlopiù in calo ovunque, più sensibile nelle Alpi, al Centro e sulla Sardegna. I venti ruoteranno disponendosi da nord-ovest con Maestrale forte o molto forte in Sardegna. Mari mossi o molto mossi fino ad agitati il Mare e il Canale di Sardegna.

Domenica l’aria fredda si propagherà ulteriormente raggiungendo anche il Sud, con un ulteriore generale calo della temperature questa volta più sensibile nelle regioni orientali e meridionali, accentuato anche da una moderata ventilazione settentrionale. Clima freddo e pienamente invernale ovunque. Il tempo risulterà in prevalenza soleggiato al Nord e nel regioni tirreniche fino alla Campania e nel nord della Sardegna. Nel resto del Paese nuvolosità irregolare con ancora alcune precipitazioni nelle regioni centrali adriatiche fino al nord della Puglia (nevose fin verso 400-600 metri) e su Calabria e Sicilia tirreniche. Qualche fiocco di neve non è escluso nel nord dell’Alto Adige.

La tendenza

Uno sguardo alla tendenza meteo fino al Natale 2017

La prossima settimana inizierà con clima decisamente invernale in tutto il Paese: da Nord a Sud temperature anche al di sotto della media stagionale. Il freddo sarà più intenso di notte e al mattino nelle regioni settentrionali e su quelle centrali tirreniche dove il tempo sarà stabile e il cielo sereno o poco nuvoloso per diversi giorni. Rimangono ancora alcune incertezze riguardo al tempo sulle regioni adriatiche e l’estremo Sud a causa di un eventuale persistenza di una debole circolazione depressionaria, alimentata da aria fredda nord-orientale, che fino a metà settimana potrebbe mantenere il tempo a tratti instabile.
I giorni che precedono il Natale dovrebbero invece risultare tranquilli un po’ su tutto il Paese grazie ad una temporanea e più incisiva espansione dell’alta pressione. Maggiori dettagli qui

Uno sguardo alla tendenza meteo fino al Natale 2017

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette