Meteo. Giovedì forte maltempo al Centro-nord

I fenomeni più intesi su Liguria e Appennino settentrionale. Dopo una breve tregua, sabato nuove piogge

| Redatto da Giovanni Dipierro e Judith Jaquet

La tendenza meteo della settimana

Mercoledì delle correnti relativamente umide e instabili di origine atlantica continueranno a scivolare sul nostro Paese favorendo la presenza di nuvole ma con piogge decisamente più scarse. Le temperature oscilleranno attorno a valori normali per il periodo.

Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.


Giovedì al mattino precipitazioni già diffuse al Nordovest con fenomeni anche intensi tra Liguria centro-occidentale e Piemonte, con possibili rovesci nel Ponente. Prime precipitazioni più isolate anche in Toscana nel resto della Lombardia e sulle Prealpi orientali. Limite della neve fino a 800-1000 metri al Nordovest, 1000-1200 altrove. Nuvole in aumento anche nel resto d’Italia con residue e parziali schiarite sul medio basso Adriatico e sul settore ionico. Nel pomeriggio le precipitazioni si estendono e gradualmente si intensificano anche al Nordest e raggiungono in forma isolata anche Marche, Umbria, Lazio e Sardegna. Rovesci più intensi intorno al Ligure e con rischio di temporali tra Levante Ligure e Toscana occidentale. La sera cominciano a attenuarsi i fenomeni al Nordovest mentre una fase più intensa interesserà invece le Venezie e la Sardegna con possibili rovesci nell’Isola. Piogge in intensificazione anche nel Lazio e in estensione entro notte anche a Campania, nordovest della Calabria e Puglia meridionale. Temperature minime in rialzo al Nord, sul medio Tirreno e Sardegna, massime in calo al Nord, specie al Nordovest, e su Toscana, Umbria e Lazio. Lievi rialzi su medio e basso Adriatico, più significativi sul basso Tirreno per effetto di venti meridionali che soffieranno fino a forti nei mari di Ponente. Venerdì registreremo nel complesso un miglioramento del tempo con temperature in temporaneo aumento; specie al Nord e all’estremo Sud non mancheranno anche parziali schiarite, la nuvolosità sarà invece più consistente tra le regioni centrali, il settore ligure orientale e la Sardegna dove saranno possibili anche alcune precipitazioni. Venti in temporanea attenuazione, ma ancora moderati da sud sullo Ionio. Questa relativa tranquillità sarà solo temporanea: infatti già per sabato si profilerebbe un peggioramento più diffuso con precipitazioni di nuovo in gran parte del Nord, nelle zone interne e tirreniche della Penisola e in Sardegna. Registreremo anche un afflusso di aria più fredda sospinta da venti anche forti occidentali al Centro-sud e le temperature quindi saranno in calo. Domenica i fenomeni dovrebbero divenire gradualmente più scarsi e concentrarsi per lo più su parte del Nordest e lungo le regioni tirreniche. Questa evoluzione del fine settimana mostra ancora significative incertezze per cui seguite gli aggiornamenti.

La tendenza meteo della settimana

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette