Meteo. Da giovedì nuova perturbazione: torna la pioggia a partire dal Centro-nord

Clima più invernale con un calo delle temperature. Tra venerdì e sabato peggiora anche al Sud

| Redatto da Meteo.it

La tendenza meteo

In questi ultimi giorni di gennaio continueremo a rimanere in compagnia dell’alta pressione, pur in indebolimento, che manterrà condizioni di tempo stabile e temperature sopra la media. Nelle ultime ore lo zero termico ha raggiunto i 3200 metri sulle regioni settentrionali, segno dell’anomala temperatura che caratterizza la massa d’aria presente sul nostro territorio. Tuttavia, in molte zone non mancheranno nebbie ed estesi strati nuvolosi bassi la cui formazione è favorita proprio dalla stabilità atmosferica; in queste zone, naturalmente, le temperature diurne saranno molto più contenute rispetto alle aree soleggiate.

Leggi qui le previsioni aggiornate per le prossime ore.

Giovedì la perturbazione numero 1 di febbraio raggiungerà il nord Italia accompagnata da alcune precipitazioni più probabili su Lombardia, regioni di Nordest, Levante ligure e nord della Toscana. Sulle Alpi nevicherà al di sopra di 800-1000 metri circa. Deboli precipitazioni isolate saranno possibili anche sulle regioni centrali tirreniche, specie verso sera, e sull’ovest della Sardegna. Si intensificano i venti da sud o da sud-ovest su tutti i mari e le regioni centrali. Temperature in lieve aumento. Nelle giornate successive la perturbazione si sposterà verso il centro-sud seguita da venti gradualmente più freddi. Si profila dunque un periodo decisamente dinamico e di stampo più invernale rispetto agli ultimi giorni, caratterizzato da frequenti incursioni di aria fredda con un ridimensionamento delle temperature, soprattutto al Centro-nord.

La tendenza meteo

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette