Mercoledì piogge in gran parte d'Italia, giovedì soprattutto al Sud

Venerdì migliora. Si attenuano i venti, temperature in aumento: punte di 20 gradi al Nord

| Redatto da Daniele Izzo e Anna Maria Girelli Consolaro

Un intenso fronte freddo in avvicinamento dall’Europa Centrale sta scavalcando le Alpi e attraverserà le regioni centrali italiane durante il pomeriggio; tra la sera di lunedì e la mattinata di martedì la perturbazione interesserà anche il Sud e la Sicilia. Il passaggio di questo sistema perturbato sarà contrassegnato da rovesci e temporali, specialmente al Centro Sud, ma, soprattutto, da un sensibile rinforzo dei venti a cui farà seguito un marcato calo delle temperature. Anche i mari si presenteranno localmente molto agitati, con il rischio di mareggiate lungo le coste maggiormente esposte ai venti. In seguito un’altra perturbazione dovrebbe nuovamente raggiungere le regioni centro-meridionali nella parte centrale della settimana con parziale interessamento del Nord-Est.

Le previsioni aggiornate per le prossime ore

Mercoledì piogge in gran parte d'Italia, giovedì soprattutto al Sud | NEWS METEO.IT

Mercoledì una nuova perturbazione in arrivo da ovest raggiungerà il nostro Paese, determinando un graduale peggioramento in molte regioni italiane. Al mattino qualche pioggia sarà concentrata essenzialmente tra Liguria di Levante e nord-ovest della Toscana. Qualche goccia di pioggia possibile anche nel nord-ovest della Sardegna. Mattinata per lo più soleggiata al Sud, in Sicilia, su estremo Nord-Ovest e sul Triveneto. Nel pomeriggio aumentano le nuvole con possibilità di piogge e locali rovesci su Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, regioni centrali, Campania settentrionale e Sardegna. Quota neve sulle Alpi orientali intorno ai 1000-1200 metri, sull’Appennino settentrionale intorno ai 1200-1300 metri. Resistono ampie schiarite al Nord-Ovest, all’estremo Sud e in Sicilia. Tra sera e notte migliora al Nord-Est, fenomeni in attenuazione al Centro: il maltempo tenderà a concentrarsi sulle regioni meridionali con anche il rischio di temporali sul settore tirrenico. Ventoso sui mari di Ponente con, in particolare, venti tesi o forti su basso Mar Ligure, intorno alla Corsica e sul mare di Sardegna. Sullo Ionio orientale insiste un vento di Tramontana. Le temperature aumenteranno, soprattutto al Centro-Sud e sulle Isole. Giovedì tempo in prevalenza soleggiato al Centro-Nord, salvo un po’ di nuvolosità sulle Alpi centro-occidentali e sul settore occidentale della Sardegna, con qualche locale pioggia nell’Isola. Isolate deboli nevicate sulle Alpi di confine intorno a 800-1000 metri. Insistono le nuvole e le piogge sparse al Sud e nel nord della Sicilia con quota neve in Appennino intorno ai 1100-1300 metri. Temperature in lieve aumento al Nord con punte fino a 15-16 gradi, in lieve diminuzione invece al Centro-Sud. Giornata molto ventosa in gran parte d’Italia per venti settentrionali. In particolare, soffieranno venti da forti a burrascosi di Maestrale su Tirreno e Isole e di Foehn nelle vallate alpine centro-occidentali. Venerdì il passaggio sull’Europa centrale di una perturbazione atlantica determinerà una giornata nuvolosa sulle Alpi tra Val d’Aosta e Friuli, con piogge e nevicate oltre 1500-1700 metri di quota. Nel resto d’Italia tempo nel complesso abbastanza soleggiato, salvo un cielo a tratti velato e un po’ di nuvolosità sul basso Tirreno, dove non si esclude qualche isolata pioggia tra bassa Campania, Calabria e nord-est della Sicilia. Venti in attenuazione ma ancora localmente moderati o tesi al Nord-Ovest, su Sardegna e sui mari del Sud. Temperature in generale rialzo con punte oltre 20 gradi al Nord e sulla Sardegna tirrenica.

Mercoledì piogge in gran parte d'Italia, giovedì soprattutto al Sud | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette