È la medusa il cibo del futuro?

Da incubo dei mari a prelibatezza. Questo animale, di cui vi è abbondanza a causa dei cambiamenti climatici, rischia di diventare un piatto gourmet

| Redatto da Meteo.it

Al mare sono l'incubo dei bagnanti, ma col tempo potrebbero diventare una fonte indispensabile di nutrimento. Allo Slow Fish di Genova c'è chi ha provato a preparare la medusa in tempura e a sottoporle al giudizio del pubblico. “A causa dei cambiamenti climatici e dal momento che hanno pochi predatori naturali (tartarughe e alcune altre specie ittiche), le meduse sono in pericolosa espansione nei mari del mondo, causando danni alle reti trofiche marine e al turismo balneare”, ha spiegato Silvio Greco, presidente del comitato scientifico di Slow Fish.

Le meduse sono forte espansione per il cambiamento climatico e per la scarsità di predatori

“Ma in pochi - ha aggiunto Greco - sanno che le meduse sono ricche di proteine e collagene, opportunamente private dei tentacoli urticanti, si prestano a realizzare piatti gustosi e sostenibili”. La medusa è costituita da plancton, ma per lo più da acqua. Molto diffusa come cibo nel Sud Est asiatico, soprattutto in insalata, va prima di tutto sbollentata con limone e aceto per eliminare le tossine. Poi va passata nel ghiaccio. Silvio Greco suggerisce di preparare una pastella con farina di riso, fecola e farina 00, con l'aggiunta di acqua gassata ma senza sale. E di friggere i bocconcini in abbondante olio a 170 °C.

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette