Manca l'acqua: a marzo è caduta la metà della pioggia

Il bicchiere è mezzo vuoto. Il deficit idrico è stato notevole a Marzo su tutto il teritorio. A complicare il quadro le temperature, sempre oltre la media

| Redatto da Meteo.it

Nel mese di marzo l'Italia è stata interessata solamente da due fasi piovose, non sufficienti per far fronte all'emergenza siccità, che da questo inverno preoccupa in particolare le regioni settentrionali. Il bicchiere è mezzo vuoto. All'appello manca la metà della pioggia che normalmente cade durante il mese di marzo: si tratta di un deficit importante su tutto il territorio. Come conferma l'analisi del nostro meteorologo Simone Abelli, l'anomalia è più marcata al Sud, dove è mancato il 62% delle piogge, e sulle Isole (-72% in Sicilia; -78% in Sardegna). La situazione è critica anche al Centro (-37%) e al Nord (-39% al Nord-Ovest; -52% al Nord-Est).

Manca l'acqua: a marzo è caduta la metà della pioggia | NEWS METEO.IT

Le temperature sono state quasi sempre ben oltre la media, salvo due brevi break. L'anomalia di +2°C a livello nazionale ha fatto sì che sia stato il secondo marzo più caldo di sempre a pari merito con il 2012, episodi secondi solo al 2001. Se consideriamo però le macroaree, il Nord è stata la zona più calda con ben 2,4°C oltre la media del periodo a causa del predominio indiscusso dell'anticiclone, con forte anomalia fra Europa continentale e Centro-Nord Italia. 

Da inizio anno, nonostante il freddo gennaio, che si è chiuso con una anomalia di -1,6°C, a livello nazionale le temperature sono rimaste mediamente +0,8°C oltre la media con un deficit idrico complessivo del 7%. La pioggia è mancata soprattutto sulle regioni del Nord-Ovest (-37% della pioggia) e al Sud (-17%).

Manca l'acqua: a marzo è caduta la metà della pioggia | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette