Mercoledì 27 dicembre un'ondata di maltempo investirà l'Italia. È allerta meteo

La Protezione Civile ha diramato un'allerta su diversi settori di Abruzzo, Lazio, Liguria, Molise, Umbria

Domani un’intensa perturbazione atlantica raggiungerà l’Italia: sarà una giornata all'insegna del maltempo su quasi tutto il Paese, specialmente al Centro-Nord e in Sardegna; residue schiarite solo all'estremo Sud. Le precipitazioni, in particolare, potranno risultare abbondanti sulla Lombardia settentrionale, sul Nord-Est, sull'alta Toscana, su Umbria e Lazio. La sera piogge in arrivo anche sulla Sicilia e fenomeni in intensificazione sulla Campania. Neve a quote alte sull'Appennino, oltre 1000 metri circa sulle Alpi centro orientali, fino a 400-700 metri in Piemonte. Venti forti sulle isole e al Centro-Sud.

Mercoledì 27 dicembre un'ondata di maltempo investirà l'Italia. È allerta meteo | NEWS METEO.IT

Allerta della Protezione Civile

La Protezione Civile ha diramato un'allerta arancione su diversi settori di Abruzzo, Lazio, Liguria, Molise e Umbria. Allerta arancione di moderata criticità per rischio idraulico diffuso su Abruzzo (Bacino Alto del Sangro) e Umbria (Nera - Corno, Chiascio - Topino). Moderata criticità per rischio idrogeologico localizzato su: Abruzzo (Bacino dell'Aterno, Marsica); Lazio (Bacino del Liri, Appennino di Rieti, Aniene); Liguria (Bacini Liguri Marittimi di Levante); Molise (Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro) e Umbria (Chiani - Paglia, Medio Tevere).

Allerta della Protezione Civile

Allerta Gialla

La Protezione Civile ha diramato un'allerta gialla di ordinaria criticità su diversi altri settori delle regioni italiane che domani saranno colpite dal maltempo. In particolare, è stata diramata un'allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idraulico diffuso su Emilia-Romagna (Bacini emiliani orientali, Bacini emiliani centrali, Bacini romagnoli, Bacini emiliani occidentali); Toscana (Bisenzio e Ombrone Pt, Lunigiana) e Umbria (Trasimeno - Nestore, Alto Tevere).
Sempre allerta gialla, ma per rischio idrogeologico localizzato, su:
Abruzzo (Bacino Basso del Sangro, Bacini Tordino Vomano, Bacino del Pescara); Basilicata (Basi-D, Basi-A2, Basi-C, Basi-B, Basi-A1); Calabria (Versante Tirrenico Settentrionale); Campania (Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Tusciano e Alto Sele, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana); Friuli Venezia Giulia (Bacino dell'Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino montano del Tagliamento e del Torre); Lazio (Bacini Costieri Nord, Bacini Costieri Sud, Roma, Bacino Medio Tevere); Liguria (Bacini Liguri Marittimi di Centro, Bacini Liguri Padani di Levante); Marche (Marc-5, Marc-3); Molise (Litoranea); Sardegna (Iglesiente, Bacino del Tirso, Logudoro, Campidano, Bacini Montevecchio - Pischilappiu); Sicilia (Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica); Toscana (Serchio-Lucca, Romagna-Toscana, Reno, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Ombrone Gr-Costa, Serchio-Costa, Ombrone Gr-Medio, Versilia, Fiora e Albegna, Serchio-Garfagnana-Lima) e Veneto (Alto Piave).

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette