Inquinamento: PM10 oltre la soglia limite al Nord

In città come Milano, Padova e Torino il PM10 continua a superare il limite stabilito per la salvaguardia della salute umana

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro

L’incubo dello smog è tornato ad attanagliare le pianure del Nord. Nella giornata di venerdì 27 gennaio i valori medi di Pm10 si sono mantenuti oltre la soglia limite (pari a 50 μg/m³) in molte città. A Milano, per esempio, si sono raggiunti gli 86 μg/m³, a Torino 85 μg/m³, a Padova 80 μg/m³, a Pavia 77 μg/m³. Nel Bresciano, a Rezzato, il PM10 è salito addirittura a 104 μg/m³. Per materiale particolato aerodisperso si intende l'insieme delle particelle atmosferiche solide e liquide sospese in aria ambiente. Il termine PM2,5 identifica le particelle di diametro inferiore o uguale ai 2,5 micron, una frazione di dimensioni minori del PM10 e in esso contenuta. Il particolato PM2,5 è detto anche ‘particolato fine’, denominazione contrapposta a ‘particolato grossolano’ che indica tutte quelle particelle sospese con d.a. maggiore di 2,5 µm o, all’interno della frazione PM10, quelle con diametro compreso tra 2,5 e 10 micron.
Per approfondire vai su Inquinamento atmosferico.

Inquinamento: PM10 oltre la soglia limite al Nord | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette