Forte maltempo al Centro-Nord e in Sardegna

Rischio di piogge abbondanti soprattutto il nord del Veneto, in Friuli, Toscana e Lazio

| Redatto da Meteo.it

La nuova perturbazione (la n. 4 di novembre) che ieri ha raggiunto le regioni di Nordovest nella giornata di oggi porterà molte piogge sul Nord Italia, regioni tirreniche e Sardegna; fenomeni localmente abbondanti con possibili nubifragi potranno interesserà il nord del Veneto, il Friuli, la Toscana nord-occidentale e il Lazio. Sono attese anche abbondanti nevicate sulle Alpi oltre i 1300-1600 metri.

Nella giornata di sabato la perturbazione concentrerà i suoi effetti, con piogge sparse a tratti anche intense, prevalentemente sulle regioni centrali tirreniche, al Sud e nelle Isole, mentre domenica, grazie al suo allontanamento, godremo di un parziale e temporaneo miglioramento del tempo in gran parte d’Italia. Tregua però brevissima, interrotta dall'arrivo di un’altra perturbazione (la numero 5 del mese) che già dal pomeriggio di domenica riporterà qualche pioggia nell'estremo Nordovest e rovesci o temporali sulla Sardegna; alla fine del giorno le piogge raggiungeranno le regioni centrali tirreniche. Questa perturbazione sarà accompagnata da un vortice di bassa pressione che all'inizio della settimana insisterà in prossimità dell’Italia determinando, probabilmente, condizioni di maltempo in gran parte del Paese. Al momento questa evoluzione resta ancora incerta: maggiori dettagli nei prossimi aggiornamenti.

Forte maltempo al Centro-Nord e in Sardegna | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per oggi. Su Puglia, Basilicata orientale, Calabria e Sicilia tempo in prevalenza soleggiato, ma con tendenza a un aumento della nuvolosità a fine giornata in Sicilia con qualche locale pioggia nell'ovest. Cielo tra il parzialmente nuvoloso e il molto nuvoloso altrove con precipitazioni diffuse anche a carattere di intensi rovesci o temporali al Nord, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo occidentale, Campania e Sardegna. Nevicate a tratti abbondanti sulle Alpi centro-orientali oltre i 1300-1500 metri. Nel corso del pomeriggio fenomeni in esaurimento in Liguria, Piemonte, Val d’Aosta, Val Padana centrale, Emilia Romagna e Toscana.
Temperature massime in calo lieve al Nord e regioni centrali tirreniche, più sensibile in Sardegna; in rialzo, invece, sul medio Adriatico e al Sud. Venti in sensibile rinforzo, fino a forti su tutti i mari e sulle regioni centro-meridionali con raffiche fino a 60-70 km/h. Mari mossi o molto mossi, fino a localmente agitato il Mare e Canale di Sardegna e il Tirreno.

Forte maltempo al Centro-Nord e in Sardegna | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per sabato. La perturbazione responsabile del forte maltempo di venerdì si concentrerà soprattutto sulle regioni tirreniche e meridionali, determinando nel corso della giornata alcune piogge anche sotto forma di rovesci o temporali principalmente sulle regioni centrali tirreniche, al Sud, in Sicilia e Sardegna. Ad inizio giornata le piogge potranno ancora interessare il Friuli con nevicate sulle Alpi intorno ai 1500 metri. Sulle regioni centrali adriatiche e nel resto del Nord giornata variabile, tra annuvolamenti e schiarite, ma con basso rischio di pioggia.
Venti da moderati a tesi sui mari di ponente e sullo Ionio, deboli sull'Adriatico. Temperature in lieve aumento al Nordovest, stazionarie o in lieve calo al Centro-Sud.

Forte maltempo al Centro-Nord e in Sardegna | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette