Fino a giovedì primavera sull'Italia

Punte fino a 20-21 gradi al Nord e in Toscana. Venerdì possibile peggioramento al Centro-Nord

| Redatto da Daniele Izzo e Anna Maria Girelli Consolaro

Un nucleo di aria molto fredda proveniente dai Balcani (la perturbazione numero 6 del mese) nelle prossime ore scivolerà sul Centro-Sud, dove porterà di nuovo venti intensi e nevicate fino a bassa quota. Al Nord e sulle regioni centrali tirreniche, invece, il tempo sarà bello con temperature in sensibile aumento. Poi, da martedì fino almeno alla giornata di giovedì, il tempo andrà decisamente migliorando anche al Centro-Sud, dove le temperature riprenderanno a salire. Le temperature risulteranno particolarmente miti al Nord e sulla Toscana: in queste zone, tra martedì e giovedì, si potranno addirittura toccare i 20 gradi. Sulle Alpi lo zero termico salirà ulteriormente portandosi oltre 3000 metri. Nella giornata di venerdì possibile peggioramento al Centro-Nord per l’arrivo di una perturbazione nord-atlantica che potrebbe riportare nuvole e piogge soprattutto sul Nord-Est e nelle regioni centrali. Sabato la perturbazione tenderà a scivolare sul Sud Italia, accompagnata da un calo delle temperature e da un nuovo rinforzo dei venti settentrionali.

Le previsioni per le prossime ore

Fino a giovedì primavera sull'Italia | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Mercoledì
qualche annuvolamento significativo con piogge soltanto occasionali tra la Calabria meridionale e il nordest della Sicilia. Nel resto d’Italia giornata ben soleggiata con qualche sottile velatura al Centro-Nord e locali annuvolamenti sull’Appennino meridionale. All’alba non sono esclusi locali banchi di nebbia sulla pianura padana centrale. Temperature in aumento sul versante tirrenico e nelle due isole maggiori: nelle regioni settentrionali, in Sardegna, Toscana, Umbria e Lazio si potranno nuovamente toccare i 20 gradi. Ancora un po’ di freddo e un po’ di vento da nord al Sud. Giovedì nubi in aumento su Liguria e Toscana nord-occidentale: sul mar Ligure si attiveranno infatti umidi venti meridionali. Locali e innocui annuvolamenti su Puglia meridionale, Calabria e Sicilia, ma senza fenomeni. Nel resto d’Italia prevalenza di cielo sereno o al più poco nuvoloso. All’alba locali banchi di nebbia sull’alto Adriatico e sulla Pianura Padana. Venti in generale deboli, salvo moderati rinforzi di Libeccio sul mar Ligure, di Tramontana sull’alto Ionio e, da ovest, su mare e canale di Sardegna. Temperature diurne molto miti, oltre la norma al Centro-Nord con punte di 20-21 gradi. Valori più contenuti all’estremo Sud e in Sicilia ma con punte comunque fino a 16-17 gradi. Nei primi due giorni di marzo l’alta pressione si indebolirà temporaneamente permettendo il passaggio di una perturbazione atlantica che scivolerà lungo tutta la Penisola. I dettagli di questo passaggio, in termini di precipitazioni, sono ancora da definire: seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Fino a giovedì primavera sull'Italia | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette