Estate meteorologica al via: sole e caldo al Nord, temporali al Sud

Primo assaggio d'estate al Nord, in Toscana e Sardegna dove si potranno sfiorare i 30 gradi. Altrove, invece, saranno ancora probabili temporali

| Redatto da Simone Abelli

L'inizio dell'estate meteorologica, al via con il mese di giugno, sarà caratterizzato da sole e caldo al Nord, mentre al Sud e su parte del Centro persisterà l'instabilità con il rischio di temporali, specie nelle ore pomeridiane. 

Le previsioni per le prossime ore

Estate meteorologica al via: sole e caldo al Nord, temporali al Sud | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

La circolazione di bassa pressione in quota resterà sull’Italia meridionale fino a martedì prossimo, per poi spostarsi verso i Balcani. Al Nord, invece, il tempo sarà condizionato dalla presenza dell’anticiclone delle Azzorre fino alla giornata di lunedì. Poi, martedì, la coda di una perturbazione sfiorerà le regioni settentrionali, determinando un aumento dell’instabilità.

Domenica, in particolare al Nord e in Sardegna prevarrà il sole, salvo un po’ di cumuli in sviluppo nel pomeriggio su Alpi e Appennino settentrionali. Ampie schiarite anche lungo le coste del medio Adriatico e sulla Toscana. Nel resto del Centro-Sud, invece, nuvolosità variabile con sviluppo di rovesci o temporali pomeridiani soprattutto nelle zone interne e sul versante tirrenico. Temperature in ulteriore lieve aumento al Centro-Nord, dove si toccheranno punte massime di 28-29 gradi. Temperature al di sotto della norma al Sud con valori intorno ai 20 gradi. Venti in generale di debole intensità, salvo temporanei rinforzi nelle aree interessate dai temporali. Mari in prevalenza poco mossi.

Lunedì saranno ancora possibili dei temporali sulle aree interne del Centro-Sud e localmente sulla Puglia e zone Ioniche, a causa persistenza della circolazione di bassa pressione lasciata in eredità dalla perturbazione n.10 di maggio. Brevi rovesci saranno possibili anche su Alpi e Prealpi orientali. Altrove il tempo sarà in prevalenza soleggiato, salvo annuvolamenti passeggeri. Temperature stazionarie o in ulteriore leggero aumento con picchi massimi intorno ai 30 gradi soprattutto al Nord e in Sardegna.

Martedì aumenterà l’instabilità al Nord per l’arrivo della coda di una perturbazione atlantica che sfiorerà le Alpi. I temporali saranno diffusi un po’ su tutte le regioni settentrionali, anche nelle zone di pianura, escluse le riviere liguri e l’alto Adriatico. Al Centro-Sud la situazione rimarrà pressoché invariata, ancora per la presenza della depressione che, nonostante la graduale attenuazione, sarà ancora in grado di favorire lo sviluppo di temporali nelle zone interne del Centro e in molti settori del Sud. Toscana e Isole maggiori, invece, resteranno ai margini, e per questo motivo qui saranno ampie le schiarite. Temperature in leggero calo al Nord, in leggero rialzo altrove dove si toccheranno valori vicini a 30 gradi.

Nei giorni successivi, l’instabilità al Centro-Sud si attenuerà complice il probabile rinforzo dell'Anticiclone nord-africano che darà origine ad una impennata delle temperature specie verso la parte finale della settimana dove non si escludono punte intorno ai 35 gradi. Il Nord resterà più ai margini dell’alta pressione: il clima qui sarà estivo ma con la possibilità di sviluppo di temporali a ridosso delle Alpi.

Estate meteorologica al via: sole e caldo al Nord, temporali al Sud | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette