Estate 2019 al via sotto una nuova ondata di caldo africano

L'aria rovente sahariana raggiungerà di nuovo l'Italia a partire da venerdì, giorno del solstizio d'estate

| Redatto da Meteo.it

Anche nei prossimi giorni l’alta pressione continuerà a favorire condizioni di tempo stabile con temperature sopra la media specialmente al Centro-Sud dove al massimo saranno possibili brevi temporali di calore sulle cime dell’Appennino. Il settentrione, invece, risentirà delle correnti atlantiche attive a nord delle Alpi, ma che contribuiranno a mantenere condizioni di instabilità con possibile sviluppo di temporali non solo lungo l’arco alpino, ma localmente anche nelle aree pianeggianti; le precipitazioni, particolarmente diffuse durante il pomeriggio, saranno possibili in forma più isolata anche negli altri momenti della giornata.

Verso il fine settimana, in particolare da venerdì, tornerà farsi strada, col suo carico di aria sahariana, il promontorio anticiclonico nord-africano che punterà inizialmente verso il Sud e parte del Centro, per poi espandersi in maniera più decisa, a partire da domenica, anche verso il Nord smorzando definitivamente l’instabilità dei giorni precedenti. In questo modo il caldo tornerà a intensificarsi inizialmente al Centro-Sud con punte massime intorno ai 35 gradi, poi da domenica e soprattutto durante la prossima settimana anche al Nord con valori anche oltre i 35 gradi e localmente prossimi ai 40 gradi; nelle zone interne delle isole maggiori non si escludono locali picchi oltre la soglia dei 40 gradi.
Si tratta della seconda e ancora più intensa ondata di calore che prenderà corpo proprio in coincidenza con le “lunghe” giornate che caratterizzano l’avvio dell’estate astronomica (il solstizio d’estate sarà venerdì 21 giugno alle ore 17.54) e che potrebbe prolungarsi fino alla fine del mese.

Estate 2019 al via sotto una nuova ondata di caldo africano | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per mercoledì. Al mattino tempo in prevalenza soleggiato in tutto il Paese, a parte qualche isolato rovescio possibile a ridosso delle Prealpi e sulle Alpi orientali. Nelle ore più calde, tra tarda mattinata e primo pomeriggio, sviluppo di nuvole intorno alle aree montuose con la possibilità di locali rovesci o temporali lungo le Alpi, sulla fascia prealpina e, in forma più occasionale, nelle zone pedemontane della Lombardia e delle Venezie, e nell’Appennino centro-meridionale.
Temperature senza grosse variazioni, con valori in generale sopra la media; picchi massimi di 33 gradi sulla bassa pianura padana e nelle zone interne del Centro-Sud. Venti deboli a regime di brezza.

Estate 2019 al via sotto una nuova ondata di caldo africano | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per giovedì. Prevalenza di tempo soleggiato con modeste nuvole sparse al Centro-Sud, in Liguria, Emilia Romagna, bassa Lombardia e settore dell’alto Adriatico. Sul resto del Nord tempo instabile con nuvolosità più estesa e accompagnata da locali rovesci e temporali, al mattino a ridosso delle Alpi piemontese, nel pomeriggio su gran parte dell’arco alpino con locali sconfinamenti sulla pianura piemontese e sull'alta pianura veneto-friulana. Alla sera qualche fenomeno insisterà su Alto Adige e Alpi occidentali, con tendenza a una nuova estensione verso la pianura piemontese nella notte.
Temperature massime in leggero aumento al Centro-Sud con picchi massimi fino a 34-35 gradi, in lieve calo all'estremo Nord-Ovest. Venti deboli a regime di brezza.

Estate 2019 al via sotto una nuova ondata di caldo africano | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette