Epifania col ritorno dell'alta pressione su tutta l'Italia

Il tempo resterà probabilmente stabile anche nei primi giorni della seconda settimana di gennaio

| Redatto da Lorenzo Danieli

La tendenza meteo dal 2 al 10 gennaio

Con l’esordio del nuovo anno, dopo il temporaneo affondo di aria fredda di Capodanno sulle regioni meridionali, si verificherà nuovamente l’arrivo di masse d’aria più miti il giorno 2; sulle regioni tirreniche della penisola questo afflusso da ovest sarà accompagnato anche da un aumento della nuvolosità e locali piogge. Nei giorni successivi il nostro Paese sarà probabilmente interessato da venti freddi provenienti da nord est, che potrebbero favorire alcune nevicate fino a quote basse sull’Appennino centro settentrionale, specialmente venerdì 4, e in seguito sui rilievi del Sud. Nel fine settimana dell’Epifania l’afflusso di aria fredda si attenuerà progressivamente e le condizioni diverranno quasi ovunque anticicloniche, con tempo più stabile anche al Sud e temperature che resteranno rigide, soprattutto sulle aree pianeggianti e nelle valli. L’alta pressione potrebbe difendere l’Italia dalle perturbazioni atlantiche anche nei primi giorni della settimana successiva all’Epifania.

IdA: < 60

La tendenza meteo dal 2 al 10 gennaio

Foto Ansa

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette