Domenica sole, da lunedì si cambia

Da lunedì sera fase instabile a partire del Nordest. Poi si profila un sensibile calo termico

| Redatto da Meteo.it

Il primo weekend della primavera astronomica sta trascorrendo nel segno del sole e del clima eccezionalmente mite: anche domenica il termometro si porterà su valori da mese di maggio, con uno scarto rispetto alla norma anche dell’ordine dei 7-8 gradi sulle regioni centro-settentrionali. La prossima settimana inizierà con tempo simile, ma la parentesi tardo primaverile durerà poco: un altro colpo di coda dell’inverno investirà l’Italia a partire da lunedì notte, in coincidenza del veloce passaggio di una perturbazione (la n. 7 di marzo) proveniente dall'Europa settentrionale. L’aria fredda al suo seguito, riversandosi fin sul Mediterraneo centrale, darà luogo, oltre ad un marcato rinforzo del vento, ad un crollo delle temperature: il calo termico sarà più sensibile sulle regioni adriatiche e meridionali dove i valori si porteranno al di sotto della media stagionale probabilmente fino a fine mese. Di breve durata gli effetti in termini di fenomeni, limitati lunedì sera al Nordest e martedì alle regioni centro-meridionali, con gli ultimi strascichi mercoledì all'estremo Sud. Al Nord, specie al Nordovest, proseguirà la grave siccità.

Domenica sole, da lunedì si cambia | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per domenica. Altra giornata ben soleggiata su tutto il Paese, con solo qualche velatura dal pomeriggio sulla Sicilia. Temperature: minime e massime per lo più in ulteriore lieve aumento, con valori pomeridiani diffusamente superiori a 20 gradi e punte che al Centronord potranno sfiorare i 23-24 gradi. Venti in prevalenza deboli. Mari: quasi tutti calmi o poco mossi; localmente ancora mossi lo Ionio e il Canale di Sicilia.

Domenica sole, da lunedì si cambia | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsioni meteo per lunedì. In giornata nuvoloso all’estremo Nordest con i primi rovesci o temporali nel pomeriggio su Friuli Venezia Giulia, Prealpi venete e nordest dell’alto Adige. Sul resto d’Italia prevarrà ancora il sole, con pochi locali annuvolamenti, più consistenti sulla Liguria centrale. Tra sera e notte irruzione di un fronte freddo al Nord e sull’Adriatico con brusca intensificazione dei venti da nord-nordest e fase instabile che determinerà locali rovesci o temporali dapprima sulle Venezie, in Emilia Romagna e nel nord delle Marche, nella notte anche sul medio Adriatico. Nelle zone Appenniniche quota neve in progressivo calo, nella notte anche fino ai 700-1000 metri. Primi cali nelle temperature massime al Nord e sul medio Tirreno. Calo termico più evidente e diffuso poi tra la notte successiva e la giornata di martedì.

Domenica sole, da lunedì si cambia | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette