Domenica di maltempo su estremo Nordest e gran parte del Centrosud

Rischio di forti temporali su settore tirrenico e Puglia meridionale

| Redatto da Meteo.it

Sull’Italia nei prossimi giorni è previsto il passaggio di alcune perturbazioni, che faranno sentire maggiormente i loro effetti nelle regioni del Centro-Sud. Una perturbazione in arrivo dall’Algeria (la numero 12 del mese) investirà gran parte del Centro-Sud e l’alto versante adriatico, portando rovesci e temporali anche intensi soprattutto sul versante tirrenico. Nonostante il maltempo le temperature rimarranno quasi ovunque di poco al di sopra della norma. Nella notte tra domenica e lunedì giungerà dalla Francia un’altra perturbazione atlantica (la nr. 13), la quale lambirà il Nordovest per poi scivolare anch’essa rapidamente verso le regioni centro-meridionali. Dietro ne arriverà subito un’altra, la n.14 che darà luogo a un’altra fase di maltempo al Centrosud, tra la fine di lunedì e martedì. Tra martedì e mercoledì inoltre si profila un temporaneo calo delle temperature, specie nelle regioni adriatiche, a causa di un nucleo di aria freddo diretto verso la Penisola Balcanica ma che lambirà anche il nostro Paese.  

Domenica di maltempo su estremo Nordest e gran parte del Centrosud | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per domenica. Parziali schiarite al Nord-Ovest. Molto nuvoloso o coperto nel resto dell’Italia, con piogge e rovesci diffusi al Centro-Sud e in Friuli Venezia Giulia, più deboli e intermittenti su coste venete, Emilia orientale, Romagna e Sicilia. Rischio di forti temporali su Lazio, Campania, Calabria tirrenica e Salento. In serata si attenuano o si esauriscono i fenomeni al Centro e sul basso versante Adriatico, mentre qualche pioggia raggiunge Liguria e Sardegna. Nella notte nuovo peggioramento con piogge e temporali su regioni tirreniche, Umbria e ovest della Sicilia. Locali piogge possibili anche tra Liguria, bassa Lombardia ed Emilia.Temperature massime in calo nelle aree interessate dal maltempo. Venti da moderati a forti su tutti i mari al Sud e nelle Isole. 

Domenica di maltempo su estremo Nordest e gran parte del Centrosud | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Il bollettino della Protezione Civile

Allerta arancione di moderata criticità per rischio temporali in:
Basilicata: Basi-D, Basi-A2, Basi-C
Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale
Allerta arancione di moderata criticità per rischio idrogeologico in:
Basilicata: Basi-D, Basi-A2, Basi-C
Calabria: Versante Tirrenico Settentrionale
Lazio: Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud
Allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idraulico:
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Roma, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord
Umbria: Medio Tevere, Chiani - Paglia, Alto Tevere, Nera - Corno, Trasimeno - Nestore, Chiascio - Topino
Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone 2
Allerta gialla di ordinaria criticità per rischio temporali in:
Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Basso del Sangro, Bacino dell'Aterno, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-E2, Basi-A1, Basi-B, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico
Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale
Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Appennino di Rieti, Roma, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord
Molise: Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro, Litoranea
Puglia: Salento, Bacini del Lato e del Lenne
Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie,
Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto
Umbria: Medio Tevere, Chiani - Paglia, Alto Tevere, Nera - Corno, Trasimeno - Nestore, Chiascio - Topino
Allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idrogeologico:
Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Basso del Sangro, Bacino dell'Aterno, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-E2, Basi-A1, Basi-B, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico
Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale
Campania: Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento, Tanagro, Basso Cilento, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti
Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alta Irpinia e Sannio, Alto Volturno e Matese
Emilia Romagna: Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali
Molise: Frentani - Sannio - Matese, Alto Volturno - Medio Sangro, Litoranea
Puglia: Salento, Bacini del Lato e del Lenne
Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie,
Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto
Toscana: Valdichiana, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Ombrone Gr-Medio
Umbria: Medio Tevere, Chiani - Paglia, Alto Tevere, Nera - Corno, Trasimeno - Nestore, Chiascio - Topino
Veneto: Adige-Garda e monti Lessini, Piave pedemontano, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone

Il bollettino della Protezione Civile

Pericolo valanghe marcato sul settore piemontese

La zona delle Alpi con il maggior pericolo valanghe è quella occidentale, in particolare il settore piemontese. Secondo il bollettino Meteomont anche nelle prossime ore in queste zone il pericolo sarà in prevalenza di grado 3-marcato su una scala da 1 a 5. Nel dettaglio, secondo il bollettino, il manto nevoso è debolmente consolidato su molti pendii ripidi. Le recenti nevicate hanno coperto strati di brina di superficie (segnalati nei settori centrali e settentrionali) ed accumuli di ridotto spessore che risultano facilmente sollecitabili già al passaggio di un singolo sciatore. Le valanghe attese sono di piccole o, localmente, di medie dimensioni. Lo zero termico sarà in calo dalla giornata di domenica 25-11-2018, questi fattori non favoriranno particolarmente il consolidamento del manto nevoso.

Pericolo valanghe marcato sul settore piemontese

Previsioni meteo per lunedì. In tutto il Paese nuvolosità variabile, con brevi schiarite più probabili al Nordovest e tra pomeriggio e sera sul medio e basso versante Adriatico. Al mattino piogge sparse e locali rovesci o temporali al Sud e nel nord della Sicilia ma con tendenza ad esaurimento dei fenomeni nel pomeriggio in gran parte del settore. Locali e brevi piovaschi saranno possibili per gran parte della giornata su Liguria di Levante, Toscana, Umbria,  zone interne delle Marche e Sardegna occidentale. Tra sera e notte nuovo peggioramento con piogge, rovesci e locali temporali sulle Isole maggiori, in graduale estensione alle regioni peninsulari a partire dal versante tirrenico. Locali piogge possibili anche in Emilia Romagna. Temperature stazionarie, al più in lieve calo al Sud. Venti forti occidentali al Sud e nelle Isole.

Domenica di maltempo su estremo Nordest e gran parte del Centrosud | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette