Da venerdì temperature in picchiata

Dopo la lunga fase di caldo anomalo, sull'Italia arriva aria fredda dalla Russia. Si intensificano i venti da est

| Redatto da Meteo.it

L’area di alta pressione presente sull'Europa si sta consolidando fra i settori settentrionali del continente e la Russia; le correnti orientali che scorrono lungo il bordo meridionale dell’anticiclone faranno affluire aria fredda proveniente dal sud della Russia sulla penisola balcanica e marginalmente anche verso il nostro Paese. Come conseguenza osserveremo un calo termico su tutta l’Italia, più sensibile al Nord, anche in considerazione del lungo periodo di temperature superiori alla norma che ha caratterizzato finora questo autunno. Le correnti da est non apporteranno aria particolarmente umida: venerdì e sabato precipitazioni significative potranno verificarsi solo all'estremo Sud, sulla Sardegna tirrenica e localmente sui versanti più esposti dell’Appennino e delle Alpi piemontesi. Con l’inizio della prossima settimana un nucleo di aria ancora più fredda raggiungerà il Nord Italia e successivamente determinerà la formazione di una intensa circolazione ciclonica con centro sulla nostra Penisola. Come conseguenza andremo incontro a una nuova fase di maltempo su molte regioni con nevicate anche a quote molto basse sul Nordovest (specie in Piemonte).

Da venerdì temperature in picchiata | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per venerdì. Nuvole a tratti compatte su Piemonte, Lombardia, alto Veneto, Emilia Romagna, regioni centrali adriatiche, gran parte del Sud e Isole con piogge o rovesci principalmente in Puglia, sul settore ionico, in forma più sporadica anche lungo l’Appennino, sulla Sardegna orientale e a ridosso delle Alpi occidentali. Più soleggiato nelle altre zone, a parte qualche velatura passeggera. Temperature in diminuzione a causa dei venti più freddi nord-orientali in progressivo rinforzo. Moto ondoso dei mari in aumento.

Da venerdì temperature in picchiata | NEWS METEO.IT

Bollettino di allerta della Protezione Civile

Per la giornata di venerdì la Protezione Civile ha emesso un'allerta gialla di ordinaria criticità per rischio temporali in:
Basilicata: Basi-E2, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico
Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale
Puglia: Salento, Bacini del Lato e del Lenne
Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Sud-Orientale,
versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto
Allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idrogeologico in:
Abruzzo: Marsica, Bacino dell'Aterno, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-E2, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico
Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale
Puglia: Salento, Bacini del Lato e del Lenne
Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Sud-Orientale,
versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto
Veneto: Piave pedemontano, Alto Piave

Bollettino di allerta della Protezione Civile

Previsioni meteo per sabato. Al mattino molte nubi al Nordovest, in Emilia, sulle regioni adriatiche, al Sud e sulle Isole, abbastanza soleggiato altrove. Deboli precipitazioni su Piemonte occidentale, Romagna e medio Adriatico, con quota neve intorno a 800 metri sulle Alpi occidentali, 1000-1200 metri sull'Appennino; piogge o rovesci sparsi sulla Sardegna tirrenica, in Puglia e sulla Calabria ionica. I fenomeni più intensi e insistenti interesseranno il nordest della Calabria Dal pomeriggio schiarite anche al Nordovest. Temperature in calo al Centro-Nord e sulla Sardegna. Venti tesi da est o nordest, particolarmente intensi sul mar Ionio. Mari mossi o molto mossi.

Da venerdì temperature in picchiata | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images 

Ultime news

Le news più lette