Da martedì effetti di una perturbazione al Centro-Sud

Al Nord, per la protezione dell'arco alpino, prosegue la lunga fase priva di precipitazioni significative

| Redatto da Lorenzo Danieli

Archiviata l’intensa ondata di freddo che ha colpito con maggiore intensità le regioni meridionali, le temperature subiranno un temporaneo aumento. L’Italia però verrà  di nuovo influenzata da un impulso di aria fredda proveniente dai Balcani, che tuttavia determinerà sul tempo e sulle temperature effetti minori rispetto a quelli osservati nei giorni scorsi. 

Le previsioni meteo per le prossime ore

Da martedì effetti di una perturbazione al Centro-Sud | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

La perturbazione giunta martedì sarà seguita nuovamente da aria più fredda che nella parte centrale della settimana si propagherà a tutte le nostre regioni. Mercoledì sarà una giornata caratterizzata da forti venti di Maestrale sulle Isole, sul Mar Tirreno e sullo Ionio; nelle valli alpine e al Nordovest soffierà ancora una volta il Foehn. In mattinata probabili precipitazioni sparse al Sud e sulle Isole, nel pomeriggio ancora piogge sulle Isole e in Calabria; verso sera peggioramento anche sulle regioni centrali adriatiche con limite delle nevicate in calo fino a 300-500 metri. Nei giorni successivi il clima resterà ancora piuttosto freddo con qualche precipitazione isolata più che altro lungo medio e basso Adriatico, in Sardegna, Sicilia e Calabria. Al Nord, protetto dall’arco alpino, prosegue la lunga fase priva di precipitazioni significative.

Da martedì effetti di una perturbazione al Centro-Sud | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette