Da domenica nuova perturbazione a partire dal Nord

Si profila una fase di maltempo con neve sulle Alpi. Lunedì peggiora anche su parte del Centro-sud

| Redatto da Meteo.it

Prosegue la fase di stabilità atmosferica. Fino a sabato non sono previste precipitazioni di rilievo, e le temperature diurne toccheranno valori anche superiori alla norma del periodo soprattutto al Nord e sul settore tirrenico del Centro. Le previsioni per le prossime ore.

Da domenica nuova perturbazione a partire dal Nord | NEWS METEO.IT

Foto iStock-Getty Images

Pochi cambiamenti sono attesi per la giornata di sabato: le nuvole andranno a intensificarsi nelsettore ligurecon qualche breve pioggia o pioviggine sull’estremo levante ligure e sull’alta Toscana, dove soffieranno dal pomeriggio umidi venti di Libeccio a tratti anche moderati. Nuvole anche consistenti ma innocue potranno interessare il resto del settore tirrenico e la Sardegna. Parzialmente soleggiato nel resto d’Italia con nuvole in aumento dalla sera al Nord. Temperature senza variazioni di rilievo. Domenica il tempo sarà in peggioramento per l’arrivo di una nuova perturbazione atlantica. Nel dettaglio avremo nubi compatte al Centro-nord e sul basso Tirreno: nel corso della giornata saranno possibili precipitazioni inizialmente deboli in buona parte del Nord, meno probabili su basso Piemonte, ponente ligure ed Emilia Romagna. Nevicate sulle Alpi a quote oltre 900-1200 metri. Qualche pioggia sarà possibile anche su alta Toscana, basso Lazio e Campania. Maggiori schiarite su Sicilia e Sardegna. Temperature in rialzo anche sensibile delle minime, con valori sopra lo zero in quasi tutto il territorio. Le massime caleranno al Nordovest, mentre potranno risalire leggermente al Centro-sud, Isole comprese. Moderati rinforzi dei venti meridionali su quasi tutti i mari. Tra sera e notte la perturbazione tenderà a spostarsi verso est portando precipitazioni soprattutto al Nordest, sulle Marche e sulle regioni tirreniche. All’inizio della prossima settimana la perturbazione tenderà a scivolare lungo la Penisola portando piogge e qualche temporale su parte del Centro-sud con nevicate lungo l’Appennino oltre gli 800-1200 metri, mentre la situazione migliorerà sensibilmente al Nord. I venti di Libeccio verranno sostituiti dai più freddi venti settentrionali a partire da martedì determinando un sensibile calo delle temperature nel corso della settimana soprattutto al Centro-sud.

Da domenica nuova perturbazione a partire dal Nord | NEWS METEO.IT

Ultime news

Le news più lette