Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 7 dicembre

ore 17:00

Dal radar è possibile vedere le precipitazioni in atto sul nostro paese. I temporali formatisi a largo delle costa sud occidentale della Sicilia, stanno raggiungendo l'agrigentino ed il ragusano.

ore 17:00

ore 15:30

Il tempo è ancora instabile in Calabria.

ore 15:30

ore 14:00

L'aria fredda in arrivo domani sera porterà nella notte nevicate sulle Alpi fino a 300 metri su quelle più occidentali. Sono previste nevicate anche sull'Appennino settentrionale. 

ore 14:00

ore 13:00

Nuvolosità in aumento sull'Adriatico, dove sono attese delle piogge. 

ore 13:00

ore 12:00

Tempo instabile sul basso versante tirrenico come ci conferma questa immagine. 

ore 12:00

ore 10:30

Uno splendido panorama dalle coste cosentine. Sembra una giornata ai tropici durante la stagione delle piogge con alcuni rovesci isolati che si notano sullo sfondo e una palma che fa capolino dalla spiaggia in primo piano.

ore 10:30

ore 8:30

Dall'immagine del satellite si vede il vortice di bassa pressione che continua a insistere sull'Italia. 

ore 8:30

ore 7:00

Dall'immagine del radar della Protezione Civile si vedono le piogge in atto in Pianura Padana, sul basso Tirreno e davanti le coste adriatiche. 

ore 7:00

ore 0:30

Dall'immagine del satellite Eumetsat la situzione attuale sull'Italia. Ancora presente la perturbazione N°1 di dicembre che crea instabilità sulle regioni tirreniche e Isole maggiori. In arrivo anche la N°2 del mese.

ore 0:30

La situazione

Stiamo vivendo il lungo weekend di apertura della stagione sciistica in maniera piuttosto movimentata dal punto di vista meteorologico, ma contrassegnato purtroppo da scarsi apporti nevosi sulle piste. Mentre si esauriscono gli effetti della perturbazione N°1, si fanno già evidenti i primi sintomi della nuova perturbazione (la N°2), un impulso che determinerà ancora instabilità soprattutto al Centrosud e sulle isole maggiori, ma poco efficace per quel che riguarda un possibile ribasso termico su livelli più invernali, tranne il crollo delle minime verso lo zero al Nordovest, dovuto più che altro ai rasserenamenti notturni. Per un primo assaggio di inverno occorrerà attendere martedì e mercoledì con l’irruzione della terza perturbazione del mese, un fronte di aria polare di origine nord-atlantica che, nel suo rapido transito, porterà neve a bassa quota sui rilievi del Nord e freddo pungente a causa dei forti venti settentrionali che la accompagneranno.

La situazione
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 7 dicembre | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 7 dicembre | NEWS METEO.IT

Oggi giornata instabile sulle regioni tirreniche e sulle isole maggiori con rovesci e temporali intermittenti localmente intensi. Al nord giornata inizialmente grigia, specie fra Lombardia, Veneto ed Emilia dove si avranno residue precipitazioni. Fra pomeriggio e sera graduali schiarite al Nord e regioni centrali tirreniche, mentre comincia a peggiorare nel settore adriatico e ionico.

Temperature in leggera diminuzione un po’ ovunque, ma ancora sopra la media al Nord.
Venti settentrionali burrascosi a ovest della Sardegna.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 7 dicembre | NEWS METEO.IT

Lunedì ampi rasserenamenti su gran parte del Nord, regioni peninsulari tirreniche e versante del basso Ionio. Nubi compatte nelle altre zone con qualche pioggia o rovesci a carattere isolato lungo il medio e basso Adriatico e nella zona fra bassa Calabria e nord della Sicilia.

Mattinata più fredda al Centronord, massime pressoché invariate.
Venti forti settentrionali al Centrosud.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 7 dicembre | NEWS METEO.IT

Tempeste Nord-Atlantiche

In questo periodo forti perturbazioni attraversano il Nord Atlantico andando a interessare in maniera più efficace i Paesi nordici. Alcuni "frammenti" di queste vere e proprie tempeste riescono a raggiungere anche le nostre latitudini, ma accompagnati da fenomeni un po’ meno dirompenti, come ad esempio l’impulso che interessa le Isole maggiori e il Tirreno, oppure il fronte freddo che porterà un assaggio d’inverno fra martedì e mercoledì.

Fra queste tempeste è sicuramente da segnalare quella prevista per martedì nella zona del Nord Atlantico fra Groenlandia, Islanda e Isole Britanniche dove si formerà un minimo depressionario di circa 940 hPa, del tutto paragonabile a quello di molti uragani tropicali. Infatti, i cicloni extra-tropicali così profondi vengono giustamente chiamati depressioni-uragano e portano con sé un carico di energia assolutamente confrontabile. Di fatto, fra martedì e mercoledì, mentre noi avremo a che fare con i primi "balbettii" invernali, nel tratto di oceano fra Islanda, Scozia e Irlanda si sentiranno le urla di questa tempesta con venti gelidi a oltre 120 km/h e onde alte fino a 15 metri.

Dall'immagine aggiornata del satellite Eumetsat si notano i minimi depressionari presenti nel Nord Atlantico.

Tempeste Nord-Atlantiche

Un novembre monsonico

A conti fatti, il mese di novembre risulta in cima alla classifica dei più piovosi della storia a livello nazionale, dopo essere stato eletto il più caldo di sempre.
I nostri approfondimenti curati da Simone Abelli:
Piogge monsoniche: a novembre nuovi record assoluti 

Un novembre monsonico

Anno 2014: il più caldo di sempre 

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 7 dicembre | NEWS METEO.IT

Cosa è successo ieri?
Il mese di novembre è stato caratterizzato da 7 perturbazioni che hanno causato episodi di forte maltempo in quasi tutta Italia. Inizia dicembre con il ciclone mediterraneo causato dalla perturbazione N°7 di novembre, per tutta la prima settimana le previsioni non sono confortanti, con l'arrivo della perturbazione N°1 di dicembre, da domenica 7 primo calo sensibile delle temperature.

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE


Pubblicato da meteo.it in data 7 dicembre 2014 

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 7 dicembre | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette