Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 6 gennaio 2015

ore 20:00

Domani sarà possibile ammirare la cometa Lovejoy alla sua distanza minima dalla terra, circa 70 milioni di chilometri. La cometa negli ultimi giorni del 2014 ha aumentato la sua luminosità fino al limite dell’osservazione ad occhio nudo, nelle zone dove il cielo limpido e l'assenza di inquinamento luminoso lo permettono. Domani il cielo sarà pparzialmente nuvoloso al Centro-Nord. Guarda qui le previsioni aggiornate per domani.

Questa immagine ritrae il passaggio della cometa sopra Santiago del Cile il 22 dicembre del 2011

ore 20:00

ore 18:00

Al Milano il cielo è rimasto sereno oggi, mentre domani si prevede l'arrivo di nuvole e nebbie, principalmente nelle prime ore del mattino.  Questa la situazione a Milano dove al tramonto le temperature sono di 7°C. 

ore 18:00

ore 15:30

Sole in Puglia ma con venti che soffiano ancora intensamente. 

ore 15:30

ore 14:00

Nell'ultima parte della settimana la circolazione diverrà un po' più vivace e le correnti nord-occidentali convoglieranno l'aria calda che accompagna l'Anticiclone delle Azzorre direttamente sull'Italia con temperature che localmente potranno superare i 20 gradi. 

ore 14:00

ore 12:30

Nella giornata di domani avremo un rischio valanghe da grado 2 (moderato) a grado 3 (marcato) sulla maggior parte delle Alpi.

Non sono solo questioni di natura termica a esaltare questo rischio, ma anche i forti venti che generano accumuli anomali di neve e successivi improvvisi distacchi dai pendii. 

ore 12:30

ore 11:00

Bel tempo al Nord con prevalenza di sole. 

ore 11:00

Cielo ancora nuvoloso su parte del Sud. 

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 6 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 10:00

In Puglia i venti di Tramontana soffiano ancora forti, con raffiche appena registrate fino 55 km/h. 

ore 10:00

ore 9:00

L'Alba immortalata a Settala (MI). 

ore 9:00

ore 8:00

Nella giornata di oggi si faranno ancora sentire forti venti di Tramontana al Centrosud, con raffiche fino a 60-70 km/h. 

ore 8:00

Le festività si chiudono in compagnia del bel tempo in gran parte del territorio. Si attenuano, infatti, gradualmente le fredde e instabili correnti balcaniche a favore di un temporaneo ripristino dell’alta pressione che, tuttavia, lascerà spazio nei due o tre giorni successivi alle nubi portate da una debole perturbazione. 

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 6 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

Verso il fine settimana si avvicinerà nuovamente l’alta pressione col proprio carico di aria mite che, in questa incessante altalena termica, riporterà le temperature su livelli primaverili con picchi che questa si prospettano localmente oltre i 20 gradi.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 6 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

Oggi tempo prevalentemente soleggiato, salvo ancora qualche annuvolamento su medio-basso Adriatico, zone ioniche e sulla Sicilia tirrenica, ma con rischio molto basso di precipitazioni. Nel corso della giornata un po’ di nubi potranno andare a interessare anche la Sardegna, la Liguria e la Toscana.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 6 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

Temperature minime in lieve calo, eccetto in Sardegna e nelle regioni centrali tirreniche. Massime in lieve ripresa al Sud grazie alla parziale attenuazione dei venti freddi di Tramontana.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 6 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 6 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT


Cosa è successo ieri?

Il mese di novembre è stato caratterizzato da 7 perturbazioni che hanno causato episodi di forte maltempo in quasi tutta Italia. Inizia dicembre con il ciclone mediterraneo causato dalla perturbazione N°7 di novembre, per tutta la prima settimana la situazione rimane instabile, con l'arrivo della perturbazione N°1 di dicembre, da domenica 7 calo sensibile delle temperature seguito in questi giorni da un secondo impulso di aria polare marittima che ha portato sottozero le minime al Nord. Il 13 e 14 le temperature sono aumentate fino a raggiungere i 20 gradi al Sud. Il 15 una perturbazione ha portato piogge anche forti al Centro-Sud. Il 17 l'Anticiclone delle Azzorre ha riportato sole e temperature sopra le medie e fino al giorno di Natale abbiamo avuto tempo stabile, temperature miti e nebbie. Ma da Santo Stefano lo scenario è decisamente cambiato, il primo ruggito dell'inverno vero ha investito l'Italia nell'ultimo fine settimana dell'anno: i giorni di gelo chiudono il 2014, con storiche nevicate al Sud. La prima settimana del 2015 si apre con il ritorno dell'Anticiclone delle Azzorre, ma già da domenica 4 sono tornate le fredde correnti dal Nord Europa che riportano maltempo al Centro-Sud.

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GENNAIO 2015

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2014

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2014


Pubblicato da meteo.it in data 6 gennaio 2015 

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 6 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette