Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 6 dicembre 2015

ore 18:00

Il rada meteorologico evidenzia le locali piogge presenti soprattutto in Sardegna, ma anche nella Liguria centrale. Le previsioni aggiornate.

ore 18:00

ore 17:00

Il sole si fa più basso all'orizzonte con un affasciante gioco di luci, dato anche dall'accumulo di umidità in Pianura Padana e dall'aria più tersa in quota. Questa webcam mostra la situazione in tempo reale sul Monte Guglielmo, vicino al Lago d'Iseo.

ore 17:00

ore 16:00

L'Etna quest'oggi si è relativamente calmato dopo le quattro eruzioni dei giorni scorsi, l'ultima delle quali è avvenuta ieri pomeriggio dalle 15:55-16:35. L'imponente colonna di fuso è stata immortalata nella foto di Alessandro Lo Piccolo. 

ore 16:00

ore 14:00

Le temperature nei prossimi giorni non subiranno grandi variazioni. Registreremo un freddo umido nelle pianure e nelle valli: in particolare, in Pianura Padana e sulle coste dell'alto Adratico (dove le nebbie saranno anche fitte e persistenti) nelle ore centrali del giorno non si andrà oltre i 6-8 gradi. Clima più mite al Sud e nelle Isole, dove potremo addirittura sfiorare i 20 gradi. Massime sempre sopra le medie stagionali in montagna.

ore 14:00

ore 11:30

Come confermano i dati dell’Arpa, in questi giorni l’inquinamento atmosferico è decisamente elevato in Pianura Padana: la qualità dell’aria, in particolare, risulta pessima sulle pianure di Veneto e Lombardia. Ieri (sabato 5 dicembre), nonostante la situazione sia leggermente migliorata rispetto al giorno precedente (venerdì 4 dicembre), a Venezia si è registrata una concentrazione di polveri sottili PM10 pari a 97 µg/m3. Situazione preoccupante anche a Como, con una concentrazione di 87 µg/m3 e a Magenta con 85 µg/m3. A Vicenza la concentrazione era pari a 77 µg/m3. Ricordiamo che la soglia limite per la salute umana è pari a 50 µg/m3. A causa del persistere sull’Italia della struttura anticiclonica e, di conseguenza, della stabilità atmosferica, si prevede che lo smog nelle pianure del Nord rimarrà elevato anche nel corso della prossima settimana.

ore 11:30

ore 09:30

Faenza in queste ore è avvolta nella nebbia e nelle nubi basse. Per conoscere la situazione in tempo reale potete consultare le nostre webcam dell'Emilia Romagna.

ore 09:30

ore 07:00

Come ci mostra l'immagine aggiornata del satellite, l’alta pressione continua ad occupare gran parte dell’Italia: ci attende quindi un Ponte dell’Immacolata in generale con poche piogge (più che altro qualche debole pioggia al Nordovest, Toscana e Sardegna) e caratterizzato da temperature relativamente miti, ma anche con molte nebbie e qualità dell’aria scadente a causa del progressivo accumularsi di sostanze inquinanti negli strati atmosferici più bassi.

ore 07:00

Situazione

Anche nei prossimi giorni l’alta pressione occuperà gran parte dell’Italia, tenendo così lontane le piovose e fresche correnti atlantiche: ci attende quindi un Ponte dell’Immacolata in generale con poche piogge (più che altro qualche pioviggine tra Liguria e Isole Maggiori) e caratterizzato da temperature relativamente miti, ma anche con molte nebbie e qualità dell’aria scadente a causa del progressivo accumularsi di sostanze inquinanti negli strati atmosferici più bassi. Le nebbie in particolare si formeranno diffuse e a tratti anche fitte soprattutto nelle grandi pianure del Nord, lungo le coste del versante adriatico e nelle valli del Centro. Le proiezioni a lungo periodo dei modelli in uso presso il Centro Epson Meteo descrivono una situazione con pochi cambiamenti fino a venerdì 11 dicembre, con l’insistere quindi di questo periodo asciutto e nebbioso, mentre le piogge, accompagnate anche da nevicate in montagna, potrebbero tornare a cavallo tra sabato 12 e domenica 13, portate da una perturbazione che dovrebbe riuscire a rompere il muro dell’alta pressione: in ogni caso, considerati i molti giorni che ancora ci separano dall’eventuale arrivo di questa perturbazione, nonostante questo sia lo scenario più probabile l’indice di affidabilità è ancora piuttosto basso (IdA 65). 

Situazione

Oggi

Prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso sulle Alpi. Nel resto d’Italia poco sole a causa di nebbie e nubi basse: in particolare nelle ore notturne e del primo mattino le nebbie limiteranno la visibilità soprattutto nelle grandi pianure del Nord, lungo le coste dell’alto versante adriatico e nelle valli del Centro. Qualche debole pioggia nel corso della giornata bagnerà Liguria e Sardegna (si tratterà più che altro di pioviggini, senza accumuli degni di nota). Temperature quasi invariate.

Oggi

Cos'è successo nei giorni appena trascorsi?

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2015

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A OTTOBRE 2015
 
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A SETTEMBRE 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO AD AGOSTO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A LUGLIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GIUGNO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A MAGGIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A APRILE 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A MARZO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A FEBBRAIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GENNAIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2014
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2014


Pubblicato da meteo.it in data 6 dicembre 2015

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette