Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015

| Redatto da Meteo.it

ore 21:00

Allerta elevata (allerta 2, rossa) e moderata (allerta 1, arancione) in numerose zone d'Italia emessa per domani dalla Protezione Civile. Sul bollettino di criticità della Protezione Civile troviamo quali siano le zone interessate.
Elevata criticità (allerta 2, rossa) per rischio idraulico diffuso su:
MARCHE: Pianura Marchigiana Meridionale.
Moderata criticità (allerta 1, arancione) per rischio idraulico diffuso su:
ABRUZZO: Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino Basso del Sangro;
MARCHE: Appennino Marchigiano Settentrionale, Pianura Marchigiana Settentrionale, Appennino Marchigiano Meridionale;
MOLISE: Litoranea;
PUGLIA: Basso Fortore.
Moderata criticità (allerta 1, arancione) per rischio idrogeologico localizzato su:
ABRUZZO: Bacino dell'Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro;
MOLISE: Frentani-Sannio Matese;
SICILIA: Nord-Orientale versante tirrenico e isole Eolie, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Centro-Settentrionale versante tirrenico;
UMBRIA: Nera Corno, Alto Tevere, Chiascio Topino Marroggia.

Queste le norme da seguire in caso di vento forte:
► Norme di comportamento in caso di vento forte

ore 21:00

ore 20:45

Ancora raffiche oltre i 70 km/h sul litorale adriatico in Romagna, Marche, Abruzzo e Molise. A Termoli, in provincia di Campobasso, si stanno toccando i 90 km/h.

ore 20:30

Siamo alle prese con una violenta perturbazione di stampo invernale che sta causando forte maltempo in molte regioni del Centro-Sud. La massa d’aria di origine polare marittima che la accompagna ha generato una profonda depressione sui mari attorno alla Penisola, responsabile tra l’altro di una vera e propria tempesta di vento, con raffiche record fino a 130-140 Km/h. Domani ancora maltempo e vento al Centro-Sud:

ore 20:30

poi nel fine settimana la depressione mediterranea si porterà sullo Ionio dove insisterà fino all'inizio della prossima settimana portando ancora instabilità all'estremo Sud mentre al Centro già dal weekend migliorerà.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

A metà della prossima settimana la rimonta dell’alta pressione verso il Mediterraneo riporterà ovunque una fase di maggiore stabilità e un clima decisamente più mite.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

ore 20:00

I forti venti di oggi hanno cambiato il paesaggio in molti comuni della Toscana, qui siamo nel Parco della Versiliana, a Marina di Pietrasanta, in provincia di Lucca. Le due foto mostrano il confronto tra il paesaggio di ieri e quello di oggi dopo la tempesta di vento:

Foto di Maide Bertilotti

Oggi:

ore 20:00

Ieri:

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

ore 19:30

Questa sera la neve continuerà a cadere abbondante sui rilievi del Centro: 

ore 19:30

ore 19:15

Per le avverse condizioni meteo, una bufera di neve si sta scatenando su New York, un aereo è slittato fuori pista nell'aeroporto di LaGuardia, fortunatamente solo lievi ferite per gli oltre 100 passeggeri a bordo.

Foto Twitter @accuweather

ore 19:15

ore 19:00

Le cause:
L'aria polare, entrata nel Mediterraneo la scorsa notte, scontrandosi con l'aria tiepida presente sulla nostra Penisola ha dato origine ad un forte contrasto termico che ha causato la tempesta di vento che sta imperversando al Centro-Sud.
Siamo alle prese con una violenta perturbazione di stampo invernale che sta causando forte maltempo in molte regioni. La massa d’aria di origine polare marittima che l'accompagna ha generato una profonda depressione sui mari attorno alla Penisola: depressione responsabile tra l’altro di una vera e propria tempesta di vento, con raffiche record fino a 130-140 Km/h alle basse quote. Questa situazione ha dato origine anche a forti mareggiate lungo i litorali. La depressione mediterranea si porterà verso i mari del Sud nella giornata di venerdì dove insisterà fino all'inizio della prossima settimana, indebolendosi gradualmente a partire dal prossimo weekend. Da metà della prossima settimana la rimonta dell’alta pressione verso il Mediterraneo riporterà ovunque una fase di maggiore stabilità e un clima decisamente più mite.

ore 19:00

ore 18:30

Mentre al Centro-Sud imperversa la tempesta di vento, a Milano il cielo si colora di viola al tramonto:

ore 18:30

ore 18:00

A causa del forte vento un albero è caduto sulla cabinovia Ciampinoi, in Val Gardena. L'impianto è stato subito fermato. Oltre 200 sciatori, che si trovano nelle cabine, stanno per essere tratti in salvo dagli elicotteri e dagli uomini del soccorso alpino e dei vigili del fuoco. Non vi sono feriti. Il vento soffia sulla montagne dell'Alto Adige con punte di oltre 130 km/h. A Paganella registrate raffiche a 100 km/h.

ore 18:00

ore 17:30

Accumuli di pioggia impressionanti in Abruzzo, a Vasto, in provincia di Chieti, dalla mezzanotte accumulati ben 105 mm di pioggia.
Dall'immagine della webcam, la situazione attuale a Tortoreto, in provincia di Teramo.

ore 17:30

ore 17:00

Il violento ciclone che sta imperversando sull'Italia si è formato a causa dello scontro fra le correnti fredde di origine artica e quelle più miti di origine tropicale. Gli effetti devastanti di questo vortice di bassa pressione sono molteplici. Innanzitutto ha innescato venti degni di una tempesta tropicale con punte intorno a 140 km/h. Violente mareggiate sulle coste tirreniche del nostro Paese. Le raffiche più violente sono quelle legate ai venti settentrionali che stanno interessando il Centro-Nord ma che prenderanno rapidamente il sopravvento anche al Sud. L’aria molto fredda trasportata da questi venti invaderà quindi tutto il territorio causando un brusco calo termico che sarà particolarmente sensibile al Centro-Sud dove il freddo verrà amplificato dall'effetto del vento (wind-chill). Non mancano le forti precipitazioni concentrate più che altro al Centro-Sud ma che si rivelano decisamente abbondanti nelle regioni del medio Adriatico. Nel frattempo vere e proprie bufere di neve stanno sferzando gli Appennini a quote sempre più basse con accumuli che potranno superare il metro di neve fresca sui rilievi centrali entro la giornata di domani. Il vortice tenderà a spostarsi più a Sud ma anche domani riuscirà a mantenere una forte ventilazione soprattutto al Centro-Sud dove le raffiche potranno comunque toccare punte oltre 100 km/h.

ore 17:00
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

ore 16:30

Dall'immagine del satellite Eumetsat si vede benissimo il vortice ciclonico posizionato sul Basso Tirreno, che sta portando la tempesta di vento e situazioni di allerta al Centro-Sud.

ore 16:30

ore 16:00

Vento di Tramontana ancora piuttosto sostenuto sulla provincia di Massa Carrara, nella notte sono stati superati i 100-120 Km/h in molte località. Graduale riapertura di quasi tutte le strade provinciali interrotte dalla caduta di alberi e pali, ma permangono criticità in alcuni Comuni, specie sul comune di Massa, Montignoso e nel Fivizzanese.

ore 16:00

ore 15:30

Su Marche e Abruzzo dalla mezzanotte si registrano accumuli fino a 75 mm di pioggia. Il fiume Pescara ha raggiunto il livello di guardia: massima allerta nelle prossime ore; da questa mattina sono state chiuse al traffico le golene nord e sud, per il pericolo di tracimazione del fiume.
Si è verificato uno smottamento a Colle Caprino e la polizia municipale sta controllando le altre zone a rischio smottamenti. Il sindaco di Città Sant'Angelo ha disposto l'interruzione delle attività didattiche per oggi e domani. Disagi anche nelle zone interne con numerosi sindaci che hanno deciso di tenere le scuole chiuse, come ad Avezzano.

ore 15:30

ore 14:30

Italia letteralmente divisa in due: sole al Nord e forti piogge con nevicate al Centrosud.

ore 14:30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

ore 13:30

Black out nelle province di Lucca, Pistoia e Massa a causa degli alberi caduti sulle linee elettriche. Violenta mareggiata a Porto Santo Stefano.

ore 13:30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

ore 12:45

La situazione rimane critica in Toscana per i forti venti che da questa mattina insistono violenti sulla regione. I venti tempestosi soffiano su gran parte delle regioni con raffiche molto forti: in questi istanti si registrano raffiche di 66km/h a Viterbo, 70km/h all'aeroporto di Milano Malpensa, 81km/h a Trapani, 92km/h a Campo Mele in Liguria.

Le piogge più intense tra Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo: 55mm caduti a Roma, in provincia di Perugia caduti oltre 83 mm. Tra Ancona e Pescara accumuli di pioggia intorno ai 60 mm.

►Guarda gli accumuli di pioggia in tempo reale

ore 12:45
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

ore 11:45

Alberi caduti in Toscana

#TempestadiVento - Segui su Facebook Twitter gli aggiornamenti in tempo reale  

ore 11:45
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

ore 11:15

Tempesta di vento al Centro-Sud: la situazione è critica in Toscana. A Campo Mele in Liguria le raffiche hanno raggiunto i 140 km orari, a Firenze 85km/h. A Pescara raffiche di vento superiori ai 50 km/h.

ore 11:15

ore 10:45

Mareggiate in Toscana: i collegamenti con l'Isola d'Elba procedono con difficoltà. Prosegue fino a domani l'allerta arancio della Regione Toscana per i forti venti e mareggiate.

ore 10:45

ore 10:15

Senigallia: la situazione nel centro storico. Il Misa è cresciuto fino a sfiorare i 4 metri sopra lo zero idrometrico.

ore 10:15

ore 10:00

Piogge e vento forte al Centro-Sud. La situazione in tempo reale dalle webcam:

ore 10:00
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

ore 9:30

A Senigallia è allerta per il rischio di alluvione: nella notte le precipitazioni abbondanti hanno fatto salire i livelli del fiume Misa. Scuole e negozi chiuse.

ore 9:00

Vento forte in Toscana: le raffiche a Firenze hanno sfiorato i 130 km/h. Disagi in Versilia, danni, tetti scoperchiati e alberi caduti a Pisa, Forte dei Marmi, Massa Carrara e Lucca.

ore 9:00

ore 7:30

Dall'immagine del satellite si vede il vortice di bassa pressione che insiste sull'Italia ed è responsabile del forte maltempo al Centro-Sud.

ore 7:30

ore 6:30

In questa mattinata sono già attivi forti venti che stanno sferzano il Centro-Sud. Raffiche molto forti sono state registrate a Firenze (129 km/h), a Perugia (85 km/h), a Viterbo (77 km/h), a Pescara (79 km/h) e a Trieste (70 km/h).

ore 6:30

La situazione

L’ingresso nel Mediterraneo di aria decisamente più fredda, proveniente dalle alte latitudini del nord Atlantico si tradurrà nello sviluppo di una attiva circolazione ciclonica responsabile di una fase di maltempo dal sapore invernale che farà da brusco contraltare alle temperature quasi primaverili degli ultimi giorni. Oggi il peggioramento sarà evidente in tutto il Centrosud con la neve che nelle zone interne del Centro cadrà fino ai 300-500.

La situazione

Il brusco calo termico sarà amplificato dall’effetto dei forti venti, fino a burrascosi sul medio Adriatico e nelle Isole, che toccheranno pericolose raffiche prossime ai 100 km/h. Il vortice tenderà a rimanere stabile nella sua posizione in prossimità dell’Italia tanto che per un suo definitivo allontanamento dovremo attendere la metà della prossima settimana con effetti residui che tra lunedì e martedì interesseranno ancora il Meridione. Nel frattempo il fine settimana vedrà prevalere il tempo soleggiato al Nord e sul medio Tirreno e insistere le precipitazioni irregolari su Abruzzo, Molise, al Sud e in Sicilia anche se con quota neve in lieve rialzo e venti leggermente meno intensi con qualche benefico anche in termini di temperature.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

Oggi

Giornata ventosa, ma con tempo soleggiato al Nord e sull’alta Toscana salvo residui fenomeni al mattino in Romagna, nevosi a quote collinari, e qualche fiocco di neve al confine in Alto Adige. Perturbato altrove con precipitazioni abbondanti sul medio Adriatico, più irregolari altrove ma anche a carattere di rovescio o temporale e più diffusi al mattino.

Oggi

Quota neve in calo fino ai 300-500 m nelle zone interne del Centro e della Sardegna, fino a 700-1000 m al Sud e in Sicilia.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 marzo 2015 | NEWS METEO.IT

Massime in calo, anche di 8-10 gradi al Centrosud con clima freddo accentuato ovunque dai venti forti, fino a burrascosi su medio Adriatico e Isole. Pericolose raffiche fino a 100 km/h e rischio mareggiate nelle coste esposte.

Cos'è successo nei giorni appena trascorsi?

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A MARZO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A FEBBRAIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GENNAIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2014
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2014


Pubblicato da meteo.it il 5 marzo 2015

Cos'è successo nei giorni appena trascorsi?

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette