Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 agosto 2015

ore 17:00

Ancora un paio di giorni caratterizzati da tanto sole e tanto caldo: fino a venerdì infatti l’alta pressione di matrice africana terrà lontane le perturbazioni e continuerà a richiamare sull’Italia correnti molto calde di origine tropicale, capaci di spingere le temperature quasi dappertutto oltre 30 gradi con punte anche di 38-39 gradi; i pochi temporali pomeridiani rimarranno invece confinati sui rilievi.

ore 17:00

ore 15:30

Lungo il versante tirrenico tra Toscana e Lazio le temperature più elevate: si superano infatti i 37°C (zone colorate di viola). Termometri su valori elevati anche in Sardegna ed in Pianura Padana. Si registrano diffusamente 33-36 gradi su tutta la Penisola. Ecco nella mappa Meteonetwork, le temperature in tempo reale:

ore 15:30

ore 14:00

Ecco le foto che testimoniano la gravità delle condizioni nel Cadore, interessato da un violento nubifragio nella serata di ieri. Oltre 10 mila fulmini sono caduti nell'area in poche ore. Si stima che siano oltre 100mila i metri cubi di materiale franoso.

ore 14:00
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 agosto 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 5 agosto 2015 | NEWS METEO.IT

ore 12:00

Tra oggi e domani le città in cui si soffrirà maggiormente il caldo saranno Firenze, Roma, Messina, Palermo, Reggio Calabria, Perugia, Latina, Trieste e Bolzano.

ore 12:00

ore 10:30

Il caldo africano ha fatto alzare lo zero termico, che attualmente si trova intorno ai 4.500 metri di altezza. Sulle principali città italiane oggi le temperature arriveranno fino a raggiungere picchi di 36-37 gradi.

ore 10:30

ore 07:30

Un violento nubifragio si è abbattuto nella tarda serata di ieri sul Cadore, su Cortina, San Vito, Auronzo, Borca e la Valle del Boite. Decine di famiglie sono state fatti salire ai piani alti delle case. Interrotta la Ss Alemagna e la Ss 346 del Passo San Pellegrino. Tre auto sono state travolte dalla frana che ha interessato San Vito di Cadore: come affermano i Vigili del Fuoco, un turista polacco che si trovava in uno dei veicoli risulta disperso. La moglie invece è stata tratta in salvo. A San Vito è straripato il torrente invadendo diverse case e allagando uffici e un'agenzia immobiliare. C'è stata anche una fuga di gas. Frane sono cadute in tutta la zona, a Peaio ma anche ad Auronzo. Una grossa frana in particolare si è staccata dal costone della montagna che sovrasta San Vito e ha provocato la chiusura della statale Alemagna: Cortina è rimasta a lungo isolata.

ore 07:30

ore 07:00

Come ci mostra il satellite, l'Italia è protetta da una vasta area di alta pressione. Per tutta la parte centrale della settimana, infatti, protagonista assoluto del tempo in Italia sarà l’Anticiclone Nord-Africano, che occuperà stabilmente la nostra Penisola. Fino a venerdì quindi le giornate saranno caratterizzate da tanto sole, pochi temporali pomeridiani confinati sui rilievi e caldo intenso, con temperature quasi dappertutto al di sopra dei 30 gradi.

ore 07:00

La situazione

Per tutta la parte centrale della settimana protagonista assoluto del tempo in Italia sarà l’Anticiclone Nord-Africano, che occuperà stabilmente la nostra Penisola. Fino a venerdì, quindi, le giornate saranno caratterizzate da tanto sole, pochi temporali pomeridiani confinati sui rilievi e caldo intenso, con temperature quasi dappertutto al di sopra dei 30 gradi. Le punte di caldo più intenso saranno distribuite in maniera più o meno uniforme in tutto il territorio e, soprattutto nelle giornate di giovedì e venerdì, potranno facilmente superare i 35 gradi raggiungendo locali picchi vicini a 40 gradi, in particolare nella Valpadana Centrale, nelle pianure e valli interne dei versanti tirrenici e nelle zone interne della Sardegna. Le proiezioni per il fine settimana sono ancora incerte: lo scenario più probabile vede ancora sole e caldo intenso in gran parte d’Italia, tuttavia alcuni modelli sembrano propendere per un indebolimento dell’alta pressione con conseguente arrivo di temporali e sensibile calo termico nelle regioni centrali e, soprattutto, settentrionali. Discorso analogo per la durata di questa nuova fase di caldo africano: non è attualmente possibile definirla, anche se la tendenza più probabile per il momento sembra indicare una persistenza di almeno 10 giorni.

La situazione

Oggi

Oggi al mattino cielo sereno o al più poco nuvoloso su tutte le regioni. Nel pomeriggio qualche nuvola in più sui rilievi, con la possibilità di isolati e brevi temporali sull’Appennino Calabro-Lucano e sulle zone interne della Sicilia. Temperature massime quasi ovunque in ulteriore lieve aumento, con picchi fino a 36-37 gradi, specie in Sardegna e nelle zone interne del Centro. Venti di debole intensità.

Meteo.it ha introdotto nelle grafiche televisive e sul sito una nuova informazione per gli utenti: l’Indice di Affidabilità. La nostra previsione di mercoledì ha un’affidabilità alta con valori dell’Indice (IdA) fra 90 e 99 in tutto il territorio.

Oggi

Cos'è successo nei giorni appena trascorsi?

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO AD AGOSTO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A LUGLIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GIUGNO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A MAGGIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A APRILE 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A MARZO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A FEBBRAIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GENNAIO 2015
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2014
LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2014


Pubblicato da meteo.it in data 5 agosto 2015   

Cos'è successo nei giorni appena trascorsi?

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette