Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 4 gennaio 2015

ore 18.30

A Milano le temperature al tramonto sono intorno ai 14 gradi. Oggi venti di Foehn hanno spazzato via le nubi e le nebbie regalando un cielo limpido e un clima primaverile.

ore 18.30

ore 14:30

Domenica con temperature decisamente oltre le medie stagionali, anche fino 10-15 gradi in più.

ore 14:30

ore 13:30

Per effetto dei venti di Foehn il termometro ha raggiunto 20 gradi nella provincia di Torino. 

ore 13:30

ore 12:30

In 5 ore balzo in avanti di quasi 20 gradi per la temperatura registrata all'aeroporto di Malpensa (MI). Alle 6:00 il termometro mostrava -3 gradi, alle 11:00 16 gradi. Questi sono gli effetti dei venti di Foehn che hanno raggiunto raffiche intorno ai 50 km/h.

ore 12:30

ore 11:30

Sole in Sardegna con raffiche di vento che hanno raggiunto i 60 km/h ad Olbia.

ore 11:30

ore 10:30

Splende un bel sole in Liguria. Per Genova oggi sono previsti 18 gradi e per Imperia 17 gradi. 

ore 10:30

ore 9:00

In questa mattinata si sentono gli effetti dei venti di Foehn che si sono attivati su parte del Nordovest; singolare la temperatura  di 17 gradi, valore primaverile, registrata nella provincia di Torino alle 8:00. A pochi chilometri di distanza, nella provincia di Milano la temperatura è -1 grado.

ore 9:00

ore 7:30

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

L’avviso fa riferimento ai venti da nord che oggi soffieranno da forti a burrasca un po' su tutta l'Italia, in modo particolare su Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria. E' stata inoltre valutata la criticita’ gialla per rischio idrogeologico localizzato su Abruzzo, Molise, Calabria e Sicilia nord-orientale.

ore 7:30

ore 7:00

L'immagine del satellite conferma che è un inizio di giornata buono; insiste ancora un po' di instabilità tra Calabria e Sicilia. Cielo nuvoloso sulla Sardegna orientale.

ore 7:00

La situazione

Il fine settimana si chiude con un generale rialzo termico, ma in vista di una nuova fase fredda determinata da un nucleo di aria gelida diretto, però, verso la Grecia e la Turchia il quale si limiterà a lambire la nostra penisola a partire dalla fine di oggi, determinando comunque un nuovo crollo delle temperature e qualche nevicata sui rilievi del Centrosud. Continua, quindi, questa altalena termica che ci accompagna da prima di Natale, ma che sembra voler proseguire fra alti e bassi fino almeno a metà mese.

La situazione
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 4 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 4 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

Oggi

Schiarite ampie al Nord grazie ai venti di Foehn che saranno maggiormente efficaci al Nordovest. Non è esclusa, tuttavia, qualche spruzzata di neve sulle Alpi di confine e qualche nebbia all’alba nelle pianure del Nordest. Nubi alternate a schiarite al Centrosud, con sporadiche piogge fra Calabria tirrenica e Messinese e, dal tardo pomeriggio, anche lungo il medio-basso Adriatico e zone interne, dove in serata tornerà qualche fiocco di neve oltre i 700 metri.

Temperature in ulteriore crescita con valori massimi quasi primaverili in molte zone.
Venti a tratti forti nord-occidentali, in rotazione da nord-nordest alla sera.

Oggi


Cosa è successo ieri?

Il mese di novembre è stato caratterizzato da 7 perturbazioni che hanno causato episodi di forte maltempo in quasi tutta Italia. Inizia dicembre con il ciclone mediterraneo causato dalla perturbazione N°7 di novembre, per tutta la prima settimana la situazione rimane instabile, con l'arrivo della perturbazione N°1 di dicembre, da domenica 7 calo sensibile delle temperature seguito in questi giorni da un secondo impulso di aria polare marittima che ha portato sottozero le minime al Nord. Il 13 e 14 le temperature sono aumentate fino a raggiungere i 20 gradi al Sud. Il 15 una perturbazione ha portato piogge anche forti al Centro-Sud. Il 17 l'Anticiclone delle Azzorre ha riportato sole e temperature sopra le medie e fino al giorno di Natale abbiamo avuto tempo stabile, temperature miti e nebbie. Ma da Santo Stefano lo scenario è decisamente cambiato, il primo ruggito dell'inverno vero ha investito l'Italia nell'ultimo fine settimana dell'anno: i giorni di gelo chiudono il 2014, con storiche nevicate al Sud. La prima settimana del 2015 si apre con il ritorno dell'Anticiclone delle Azzorre, ma già da domenica 4 tornano le fredde correnti dal Nord Europa che riportano maltempo al Centro-Sud.

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GENNAIO 2015

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2014

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2014


Pubblicato da meteo.it in data 4 gennaio 2015

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 4 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette