Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015

ore 19:00

Allerta elevata (allerta 2, rossa) emessa per la giornata di domani dalla Protezione Civile in Basilicata a causa del forte maltempo che persisterà al Centro-Sud nel week-end. Sul bollettino di criticità della Protezione Civile troviamo i dettagli delle zone interessate:

ELEVATA CRITICITÀ (Allerta 2, rossa) PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
BASILICATA: Bacino dell'Ofanto, Bacini Agri-Sinni.

MODERATA CRITICITÀ (Allerta 1, arancione) PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
ABRUZZO: Bacino dell'Aterno, Marsica, Bacino Alto del Sangro;
CALABRIA: Versante Tirrenico Centrale Calabrese, Versante Tirrenico Settentrionale Calabrese, Versante Ionico Settentrionale Calabrese;
CAMPANIA: Penisola Sorrentino - Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini, Tusciano, Alto Sele, Piana del Sele, Alto Cilento;
SARDEGNA: Bacino del Tirso, Bacini Montevecchio-Pischilappiu, Iglesiente, Campidano;
SICILIA: Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Nord-Orientale versante ionico, Nord-Orientale versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Meridionale e Isole Pelagie, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Settentrionale versante tirrenico.

MODERATA CRITICITÀ (Allerta 1, arancione) PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:
BASILICATA: Bacini Basento-Bradano.

Ordinaria criticità in quasi tutte le regioni del Centro-Sud.

►Ci attende un fine settimana di forte maltempo e la protagonista di settimana prossima sarà la neve.

ore 19:00

ore 18:00

Presentato il rapporto di Legambiente sullo stato d'inquinamento atmosferico in Italia. Emerge il dato delle Marche: la situazione è preoccupante. Molte le centraline che già nei primi giorni del 2015 hanno superato varie volte il limite di sforamenti di Pm10 consentiti dalla legge a Falconara Marittima, Pesaro, Jesi, San Benedetto del Tronto, Chiaravalle e Ancona.

Foto ANSA

ore 18:00

ore 17:00

A causa del forte vento - a Roma raffiche fino a 60 km/h - si è strappata la bandiera italiana dal pennone sulla torretta del Quirinale, durante lo svolgimento della terza votazione in Parlamento per l'elezione del nuovo Presidente della Repubblica Italiana.

Foto ANSA

ore 17:00

ore 16:00

L'Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree del Comune di Venezia prevede per i prossimi due giorni marea molto sostenuta: la prossima punta massima di marea è prevista per domani mattina alle ore 8:30 con un valore di 115 cm, pari ad una viabilità pedonale allagata del 20% e rientro nella soglia alle 10:30, e la successiva il 1 febbraio alle 8:55 con un valore di 120 cm, pari ad una viabilità pedonale allagata del 28%.

Oggi ancora instabilità sul capoluogo veneto a causa delle piogge insistenti portate dalla perturbazione N°9 con minimo barico posizionato proprio sul Nord-Est dell'Italia.

ore 16:00

ore 15:00

La provincia di Avellino e il capoluogo stesso sono stati colpiti, fin dalla tarda serata di ieri, da una forte attività temporalesca, con frequenti nubifragi. Le aree maggiormente colpite sono state Cervinara, dove il fiume Isclero è esondato allagando alcune abitazioni, Altavilla Irpina, dove il fiume Sabato in alcuni punti ha superato gli argini e provocato anch'esso allagamenti e disagi. A causa del forte vento parecchi danni sono stati causati anche da alberi pericolanti o addirittura abbattuti. Anche ad Avellino si sono registrati allagamenti e piccoli smottamenti.
Questa mattina, nella località Ponte dei Santi del Comune di Altavilla Irpina, a causa delle abbondanti piogge - in alcune zone della Campania dalla mezzanotte di oggi sono stati accumulati ben 60 mm di pioggia - e conseguente straripamento del torrente Avellola, si sono verificati numerosi allagamenti di strade e abitazioni, con la conseguente evacuazione di una decina di persone.
Interrotti anche i collegamenti marittimi con Capri e Ischia a causa dei venti di burrasca.

Nelle prossime ore il maltempo si concentrerà ancora sulla Campania per poi diminuire domattina.

ore 15:00

ore 14:00

Nei giorni scorsi si è verificato nel Grand Canyon, in Arizonail curioso fenomeno della cloud inversion, un evento che era stato immortalato anche lo scorso dicembre e che, in verità, è piuttosto raro. Una coltre di nubi ha ricoperto come un tappeto le gole rosse di uno dei luoghi più conosciuti al mondo. Le nuvole sono state formate da un’intensa inversione termica, un fenomeno che si verifica quando quando l’aria fredda al livello del terreno resta intrappolata sotto l’aria calda sovrastante, contrariamente a quanto accade normalmente.

Foto ANSA

ore 14:00

ore 13.00

Neve sul litorale di Milano Marittima:

ore 13.00

ore 12:30

Continuano le piogge al Centrosud ed estremo Nordest, con qualche fiocco di neve anche in Romagna a quote basse. Nel frusinate gli accumuli maggiori dalla mezzanotte, con quasi 90 mm di pioggia. Pioggia intensa anche nel Cilento con accumuli oltre 60 mm. Continuano a soffiare intensi venti occidentali, con raffiche a 80 km/h in Salento. 

ore 12:30

Continuano  a insistere forti temporali in Toscana, tra il livornese e il pisano con accumuli oltre 30 mm

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 11:30

Oggi la pressione atmosferica raggiungerà valori che non si raggiungevano da anni: 974hPa alle nostre latitudini è difatti un evento raro. I venti causati da questo nucleo di bassa pressione sono molto forti soprattutto sul mare tirreno e ligure. Questa mappa di Meteonetwork mostra come la pressione atmosferica attuale in Italia sia su valori molto bassi:

ore 11:30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 11.00

Mareggiate lungo le coste delle regioni tirreniche e sulle Isole.

ore 11.00
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

Venti oltre i 70 km/h

Forti venti di burrasca al Centro-Sud: a Roma registrate raffiche fino a 70km/h, mentre in provincia di Avellino si sono sfiorato i 100km/h

Venti oltre i 70 km/h

ore 10:00

Mare agitato dai forti venti in Campania e Calabria. Le webcam a Positano e Amantea:

ore 10:00
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 9:00

Sono in atto forti temporali in Sardegna, con accumuli di oltre 25 mm nelle zone interne, e in alta Toscana. Un grappolo di temporali si sta avvicinando inoltre alle coste campane.  

ore 9:00

ore 8:00

Accumuli oltre i 50 mm dalla mezzanotte in Toscana, tra Prato e Pistoia. Il fiume Ombrone, il secondo per lunghezza ed estensione dopo l'Arno, ha superato il 2° livello di guardia.

ore 8:00

ore 7:45

Stanno soffiando intensi venti occidentali al Centrosud: registrate raffiche a 88 km/h a Ponza, a  70 km/h a Roma Fiumicino e a oltre 60 km/h a Viterbo. Oggi i mari di Ponente saranno anche molto agitati con onde alte da 4 a 6 metri. 

ore 7:45

ore 7:00

La perturbazione nr.9 è in azione: la neve ha raggiunto  anche le pianure del Nordovest, ma il miglioramento in queste zone sarà rapido. Molte piogge sono in atto soprattutto tra Lazio e Campania, con accumuli tra i 30 e i 60 mm dalla mezzanotte.  

ore 7:00

La situazione

L’intensa perturbazione nord-atlantica che ha raggiunto l’Italia porterà molte piogge soprattutto su regioni tirreniche e Isole, nevicate anche abbondanti sulle zone montuose e forti venti con mari agitati. Nel fine settimana ancora tempo molto instabile al Centrosud, con nuvole, piogge sparse e nevicate sull’Appennino; al Nord invece tempo in miglioramento, con ampie schiarite e poche piogge residue.

► Giorni di maltempo diffuso

La situazione

Oggi

Al mattino schiarite al Nordovest; nubi e precipitazioni in gran parte del resto del Paese, con fenomeni più intensi su estremo Nordest e regioni tirreniche, in particolare su Campania. Limite della neve a quote collinari al Nord. Nel pomeriggio ancora maltempo al Sud e sulla Sicilia, tendenza a maggiore variabilità al Centro e nel Nordest.

Venti: da moderati a forti al Nord, da forti a molto forti altrove. Mari molto agitati.

Oggi
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 30 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

COS'È SUCCESSO NEI GIORNI APPENA TRASCORSI?

La prima settimana del 2015 si apre con il ritorno dell'Anticiclone delle Azzorre, ma già da domenica 4 sono tornate le fredde correnti dal Nord Europa che hanno riportato il maltempo al Centro-Sud. Una nuova fase di bel tempo e di temperature sopra la norma ha interessando il nostro paese, ma già nel fine settimana del 17 e 18 gennaio, una perturbazione ha riportato la neve sui rilievi delle Alpi. Due perturbazioni stanno interessando l'Italia in questa settimana, la neve torna anche in Appennino e il mese si chiude con il freddo e con il ritorno del forte maltempo.

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GENNAIO 2015

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2014

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2014


 Pubblicato da meteo.it in data 30 gennaio 2015

COS'È SUCCESSO NEI GIORNI APPENA TRASCORSI?

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette