Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 24 gennaio 2015

ore 19:30

Oggi in Sicilia si sono superati i 16 gradi, ma da domani è previsto l'arrivo di correnti di aria di origine polare che abbasseranno le temperature da Nord a Sud.

ore 19:30

ore 17:30

Tripla eclissi su Giove: oggi tre delle lune che gravitano intorno al gigante gassoso, (Io, Callisto ed Europa) sono transitate di fronte al Sole, lasciando così visibili, sulla superficie del pianeta, le proprie ombre.

ore 17:30

ore 15.00

Si sono temporaneamnete attenuate le nevicate sui rilievi appenninici delle regioni centrali adriatiche. Nella giornata di domenica la neve cadrà di nuovo abbondante e, dal pomeriggio, è prevista una quota neve in brusco calo, fin verso i 200-300 metri sui rilievi di Mache, Abruzzo e Molise. 

ore 15.00

ore 14.00

Estremi termici in questo momento in Italia: si va dai -14°C del Plateau Rosa  ai 16°C di Messina. Le temperature sono sopra le medie al Nord e lungo le regioni tirreniche, valori nella norma nel resto del Paese. Da domenica e all'inizio della prossima settimana i valori caleranno sensibilmente, con gelate diffuse al Nord previste all'alba di lunedì. 

ore 14.00

ore 13:00

Mentre sull'Adriatico e al sud non mancano le nubi, al Nord e sulle regioni centrali tirreniche è una splendida giornata di sole. Le schiarite più ampie sono presenti al Nordovest, dove il cielo è limpido.  Le temperature sono superiori alle medie anche di 3-5 gradi. 

ore 13:00

ore 11:30

Il Centro Funzionale meteo-idrologico di Protezione Civile della Regione Liguria ha emesso un avviso per domenica 25 per venti di Tempesta dai quadranti settentrionali o Burrasca Forte/Tempesta dai quadranti meridionali. Condizioni di elevato disagio fisiologico per freddo, anche a causa dell'effetto wind chill.

ore 11:30

ore 10:30

Sul versante Adriatico a partire dall'Abruzzo sono iniziate piogge in prevalenza deboli, ma in queste zone nel pomeriggio i fenomeni tenderanno ad esaurirsi. Gli accumuli più consistenti dalla mezzanotte sono concentrati sull'Abruzzo e nel centro-nord della Puglia con circa 30 mm caduti in 10 ore. 

ore 10:30

ore 9:15

É caduta molta neve sull'Appennino centrale e, tra oggi e domani, la quota neve si abbasserà ulteriormente su Marche, Abruzzo e Molise, arrivando alla bassa collina. Qualche fiocco di neve nella giornata di lunedì potrebbe raggiungere anche le coste di queste regioni, a causa dell'arrivo di un nucleo di aria polare.  

ore 9:15
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 24 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 8:00

Continuano a soffiare venti forti intorno al vortice di bassa pressione che si sta spostando sullo Ionio. Tra le  città più ventose segnaliamo Ancona, con raffiche a quasi 50 km/h, e Campobasso con venti da nord a 42 km/h. 

ore 7:00

È ancora attiva la circolazione ciclonica arrivata nei giorni scorsi sul Paese, anche se si sta spostando verso la Grecia. Sta piovendo in Molise, Puglia e Sicilia occidentale e i venti che ruotano in senso antiorario intorno al vortice sono ancora piuttosto intensi al Sud e in Sardegna. 

ore 7:00

la situazione

Anche oggi piogge sparse al Sud e Medio Adriatico, con nevicate sull’Appennino, a causa di un vortice di bassa pressione che insiste sulla nostra Penisola: le temperature invece non subiranno grandi variazioni.

la situazione

Domenica però gelide correnti polare riusciranno a scivolare verso sud, fino a raggiungere l’Italia, dove daranno nuovo vigore al vortice di bassa pressione. Tra domenica e lunedì quindi ci attende un tempo decisamente più invernale, con un aumento del freddo, piogge a tratti intense su Medio Adriatico e Sud, nevicate fino a quote collinari sull’Appennino, molto vento e mari in burrasca.  

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 24 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

oggi

Bello al Nord, Toscana, Lazio e Sardegna, nuvole sul resto del Paese: nel corso del giorno un po’ di piogge, localmente anche a carattere di rovescio, su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia Settentrionale.deboli nevicate oltre 600-800 metri sull’Appennino Abruzzese e Molisano, oltre 900-1200 metri sull’Appennino Meridionale. Temperature in leggera diminuzione, con qualche gelata mattutina al Nord; massime in generale stazionarie o in lieve calo. Ventoso per venti settentrionali in gran parte del Centrosud e Isole.

oggi

Rischio valanghe

A causa delle recenti e abbondanti nevicate, il rischio valanghe rimane elevato anche nella giornata di oggi. Il manto nevoso si sta consolidando lentamente ed è possibile il distacco di valanghe anche con un debole sovraccarico. Non sono solo questioni di natura termica a esaltare questo rischio, ma anche i forti venti che generano accumuli anomali di neve e successivi improvvisi distacchi dai pendii. 

I dettagli nell'articolo dedicato: "Valanghe, il rischio rimane elevato".

Rischio valanghe

Accadde oggi

Il 24 gennaio 1823 forti piogge interessarono la Campania provocando frane in provincia di Napoli e Salerno. Si registrarono otto morti nel comune di Cetara (SA).

Accadde oggi

COS'È SUCCESSO NEI GIORNI APPENA TRASCORSI?

La prima settimana del 2015 si apre con il ritorno dell'Anticiclone delle Azzorre, ma già da domenica 4 sono tornate le fredde correnti dal Nord Europa che hanno riportato il maltempo al Centro-Sud. Una nuova fase di bel tempo e di temperature sopra la norma ha interessando il nostro paese, ma già nel fine settimana del 17 e 18 gennaio, una perturbazione ha riportato la neve sui rilievi delle Alpi. Due perturbazioni stanno interessando l'Italia in questa settimana, la neve torna anche in Appennino.

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GENNAIO 2015

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2014

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2014


 

Pubblicato da meteo.it in data 24 gennaio 2015

COS'È SUCCESSO NEI GIORNI APPENA TRASCORSI?

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette