Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015

| Redatto da Meteo.it

Cos'è il graupel?

Roma è stata imbiancata da un graupel, ma meteorologicamente parlando, di cosa si tratta?

► Cos'è il graupel?

Cos'è il graupel?

ore 18:30

Allerta moderata (allerta 1, arancione) emessa per la giornata di domani dalla Protezione Civile in alcune zone della Sardegna a causa del maltempo che colpirà la regione. Sul bollettino di criticità della Protezione Civile troviamo i dettagli delle zone interessate:

MODERATA CRITICITÀ (Allerta 1, arancione) PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
SARDEGNA: Bacini Montevecchio-Pischilappiu, Iglesiente.

ORDINARIA CRITICITÀ (Allerta gialla) PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:
ABRUZZO: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacini Tordino Vomano, Bacino dell'Aterno, Bacino del Pescara, Bacino Basso del Sangro;
BASILICATA: Bacino dell'Ofanto, Bacini Basento-Bradano, Bacini Agri-Sinni;
CALABRIA: Versante Ionico Meridionale Calabrese, Versante Tirrenico Centrale Calabrese, Versante Tirrenico Meridionale Calabrese, Versante Tirrenico Settentrionale Calabrese;
CAMPANIA: Alta Irpinia, Sannio, Basso Cilento, Piana del Sele, Alto Cilento, Penisola Sorrentino - Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini, Piana Campana, Napoli e Isole, Area Vesuviana, Tusciano, Alto Sele, Tanagro, Alto Volturno, Matese;
LAZIO: Bacini Costieri Sud, Roma, Aniene, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord, Bacino del Liri, Appennino di Rieti;
MOLISE: Alto Volturno - Medio Sangro, Frentani-Sannio Matese;
SARDEGNA: Logudoro, Campidano, Bacino del Tirso;
TOSCANA: Serchio, Cecina, Fiora, Isole, Basso Serchio, Magra, Albegna, Era, FoceArno, Versilia, ValdInf, Bruna, Orcia, Cornia;
UMBRIA: Nera Corno, Chiani Paglia, Medio Tevere.

Per la Campania: la criticità ordinaria è da intendersi a partire dalle ore 18.00 di domani.

ore 18:30

ore 17:30

Anche per la giornata di domani il rischio valanghe sulle Alpi e gli Appennini rimane elevato. Rischio di grado 3 sulla maggior parte delle Alpi e dell'Appennino centro-meridionale.

Tutti i dettagli nell'articolo:
► Valanghe: il rischio rimane elevato

ore 17:30

Il giorno della marmotta

Paragonabile alla tradizione italiana dei "Giorni della merla", negli Stati Uniti, il 2 febbraio, appare sulla scena "il meteorologo più famoso dello Stato", Phil la marmotta, che secondo la leggenda saprebbe prevedere l'arrivo di una primavera precoce uscendo semplicemente dalla sua tana. Ma se affacciandosi Phil vedesse la propria ombra l'inverno sarebbe ancora lungo: altre sei settimane di freddo, così l'animale tornerebbe prontamente nella sua tana. A Punxsutawney, una cittadina della Pennsylvania, dal 1887 si ripete la tradizione della marmotta Phil, da allora, l'animale ha previsto inverni più lunghi per 102 volte, come è successo anche quest'anno.
Il "Giorno della marmotta" coincide con il giorno della "Candelora" per i cattolici, e con i relativi proverbi sulla fine anticipata dell'inverno. Ma in più tradizioni è un giorno che segna il passaggio - ovviamente privo di significato meteorologico - dall'inverno alla primavera.

Foto ANSA

Il giorno della marmotta

ore 16:30

Due trombe marine si sono formate questa mattina in sequenza al largo della costa tra San Vincenzo e Cecina, in provincia di Livorno. Nessuna segnalazione di danni causate dalle trombe marine, che si sono dissolte dopo una mezz'ora circa.

Foto ANSA

ore 16:30

Ora la situazione è migliorata lungo le coste del livornese, come mostra l'immagine della webcam:

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 15:30

Il satellite della NASA mostra l'Italia pochi istanti fa: al Centro-Nord il cielo è ancora sereno il che permette di vedere con chiarezza i rilievi imbiancati dalla neve. Tra Toscana e Lazio e lungo la costa del versante Adriatico è visibile l'acqua "sporcata" dai residui portati a mare dalle piogge che hanno interessato le zone gli scorsi giorni.

ore 15:30

ore 14:30

Anche per la giornata di oggi il pericolo valanghe rimane elevato sui nostri rilievi. Grado 3 (pericolo marcato) in tutto l'arco alpino e anche nei settori centro-meridionali dell'Appennino, il pericolo sale al grado 4 (forte) in tutta l'area del Monte Bianco.

Tre sciatori sono stati travolti da una valanga nella zona di Arp, a Pré-Saint-Didier, in Valle D'Aosta. Purtroppo solo due dei tre si sono salvati. La valanga si è staccata intorno alle 13. Pochi minuti più tardi altro distacco di valanga a Courmayeur: la massa di neve ha colpito un gruppo di sciatori fuoripista, uno è rimasto ferito. Non sono solo questioni di natura termica a esaltare questo rischio, ma anche i forti venti che generano accumuli anomali di neve e successivi improvvisi distacchi dai pendii.
Ieri un'altra valanga ha investito tre sciatori in Val Senales, in Alto Adige.

La massima allerta per elevato rischio valanghe è stata diramata anche dal Soccorso alpino di Calabria e Basilicata, in particolare per il massiccio del Pollino, ieri una valanga di grande dimensioni sul monte Sirino ha divelto i piloni della seggiovia.

ore 14:30

ore 13:30

Marea molto sostenuta per la giornata di domani a Venezia: dopo il picco di marea, raggiunto questa mattina alle 10.00, quando si sono raggiunti i 115 cm di acqua che hanno allagato il 20% della viabilità pedonale, anche domani alle 10.00 e alle 23.50 la marea raggiungerà i 110 cm con il 12% di viabilità allagata, il rientro nella soglia è previsto circa un'ora dopo la punta massima. Codice arancio quindi ancora fino a giovedì.

ore 13:30

ore 12.30

La neve continua a scendere in provincia di Potenza e a tratti sui rilievi alpini Lombardi. Al Centro la situazione è migliorata e il sole permette di vedere la neve caduta nelle scorse ore sui rilievi di Sardegna e Lazio. 

ore 12.30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT

Scuole chiuse a causa della neve a Nuoro e nel Cagliaritano.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 12:00

L'eruzione dell'Etna, che questa notte ha dato spettacolo, sta gradualmente perdendo energia. Ecco la situazione dalle nostre webcam.

►Guarda le foto dell'eruzione

ore 12:00
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 11:30

Venti forti soffiano tra Calabria, Sicilia e Sardegna. A Bonifati e Trapani raffiche fino a 61 km/h, quasi 70 km/h a Palermo. Venti oltre i 70 km/h sulle coste occidentali della Sardegna.

ore 11:30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 10:30

Il maltempo persiste anche oggi sulle regioni meridionali. Ecco la situazione dalle webcam in Calabria e Basilicata:

ore 10:30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 9:00

Tempo ancora instabile al Sud, in particolare in Calabria. Tendenza a un miglioramento invece al Centro.

ore 9:00
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 8:00

Nuova spettacolare eruzione dell'Etna coperto di neve. Un mix di neve e fiamme. 

Le immagini della colata lavica

ore 8:00

L’affondo del Vortice Polare, cominciato giovedì scorso, continua a dare i suoi frutti lasciando aperta la porta dell’Artico dalla quale continueranno a fluire correnti molto fredde e a tratti anche perturbate. In particolare saremo raggiunti da due impulsi ravvicinati, uno fra martedì e mercoledì (perturbazione N°1 di febbraio), l’altro a partire da giovedì (perturbazione N°2). 

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT

Si tratta di due perturbazioni accompagnate da vortici di bassa pressione che, piombando sul Mediterraneo, acquisteranno energia “vorticosa” con conseguente notevole rinforzo dei venti e incremento dell’instabilità. Queste due strutture saranno in grado di causare anche delle nevicate a bassa quota: in particolare potranno essere interessati alcuni tratti di pianura al Nord e le zone collinari del Centro.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 2 febbraio 2015 | NEWS METEO.IT

oggi

Bel tempo con ampie schiarite al Nord. Tendenza a un miglioramento anche al Centro a partire dal versante tirrenico, salvo ancora qualche isolato fenomeno su basso Lazio e Molise.

Al Sud e sulle Isole tempo ancora instabile con nubi sparse e possibili piogge o rovesci che insisteranno soprattutto fra Campania e Calabria. Quota neve intorno a 400-700 metri sui rilievi. Alla sera torna ad annuvolarsi fra Liguria e Toscana. Temperature stazionarie o in lieve calo: valori inferiori alla media sulle regioni tirreniche e al Sud. Venti ancora forti occidentali su Tirreno, Isole e Ionio. 

Martedì arriverà una perturbazione atlantica che entrerà nel Mediterraneo nelle prime ore della giornata.

oggi

COS'È SUCCESSO NEI GIORNI APPENA TRASCORSI?

La prima settimana del 2015 si apre con il ritorno dell'Anticiclone delle Azzorre, ma già da domenica 4 sono tornate le fredde correnti dal Nord Europa che hanno riportato il maltempo al Centro-Sud. Una nuova fase di bel tempo e di temperature sopra la norma ha interessando il nostro paese, ma già nel fine settimana del 17 e 18 gennaio, una perturbazione ha riportato la neve sui rilievi delle Alpi. Due perturbazioni hanno interessato l'Italia nell'ultima settimana del mese, la neve è tornata anche in Appennino e il mese si è chiuso con il freddo e con il ritorno del forte maltempo. Anche la prima settimana di febbraio si apre così come era finito il mese di gennaio.

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A FEBBRAIO 2015

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GENNAIO 2015

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2014

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2014


 Pubblicato da meteo.it in data 2 febbraio 2015

COS'È SUCCESSO NEI GIORNI APPENA TRASCORSI?

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette