Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015

ore 19:00

Mentre oggi in Basilicata il tempo è rimasto stabile, in attesa del peggioramento che arriverà domenica, il 16 gennaio del 1985, anno della nevicata record sul Nord d'Italia, la situazione fu completamente diversa. Un perturbazione intensa colpì le regioni meridionali, in particolar modo la Basilicata e la Calabria, provocando frane e inondazioni. Vi furono persino due morti nel comune di Stigliano (MT).

ore 19:00

ore 18:00

Domani il rischio valanghe aumenta su gran parte dell'arco alpino. A causa della neve caduta oggi e prevista per domani aumentare la prudenza sulle Alpi di confine occidentali e sulle Alpi lombarde, venete, del Trentino-Alto Adige e Friuli, dove il rischio è di grado 3 (marcato).

Non sono solo questioni di natura termica a esaltare questo rischio, ma anche i forti venti che generano accumuli anomali di neve e successivi improvvisi distacchi dai pendii.
Con le nuove nevicate, si potranno verificare valanghe spontanee, soprattutto oltre i 2000 metri di quota, per la scarsa coesione tra i nuovi accumuli di neve fresca e gli strati di neve vecchia preesistenti che hanno subito l’azione del vento e dei cicli di fusione e rigelo.

Dati bollettino nivometeorologico Aineva

Approfondimento: le statistiche degli incidenti causati dalle valanghe e i consigli.

ore 18:00

ore 17:00

Intanto, mentre in Italia le temperature fanno fatica ad entrare nel "ritmo" invernale, oltreoceano le temperature hanno battuto record storici. A Quebec, capitale dell'omonimo stato canadese, le minime son crollate fino a toccare i -36,7 °C.

Leggi l'approfondimento: Record di freddo nel Nord America

ore 17:00

ore 16:00

Tra la sera di oggi e la mattinata di domani è prevista pioggia a tratti anche di forte intensità sulla Liguria, dove l'Arpal ha emesso lo stato di attenzione. Un anno fa le piogge insistenti hanno causato frane e allagamenti che hanno bloccato i collegamenti ferroviari con la Francia, a causa di un treno deragliato ad Andora. 

ore 16:00

ore 14:30

Le temperature previste per oggi e domani sono ancora di parecchi gradi sopra le medie, come rappresentato in grafica. Gli scostamenti più ampi vengono registrati al Sud: in questi giorni, in particolare, i venti di Scirocco contribuiscono a far salire le temperature pomeridiane.
Le temperature invernali ancora tardano ad impadronirsi del nostro Paese e continua l'altalena termica che sta caratterizzando gennaio.

ore 14:30

ore 13:00

Mentre sui rilievi alpini sta scendendo la neve, sui rilievi appenninici abruzzesi splende il sole:

ore 13:00
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 12:00

La neve sta cadendo copiosa sulle Alpi a partire da Ovest: i rilievi di Valle D'Aosta, Piemonte e Lombardia sono già imbiancati e nelle prossime ore la neve raggiungerà il Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia.
Una panoramica sulle vette imbiancate con le nostre webcam.

ore 12:00
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 10:00

La Regione Toscana ha evidenziato le criticità per la regione, visto il maltempo che tra oggi e domani interesserà la zona: nelle province di Massa Carrara e Lucca livello giallo (vigilanza) per il rischio idrogeologico, nelle province di Grosseto, Livorno e Pisa rischio giallo (vigilanza) per forte vento e mareggiate.

Anche in Liguria livello di attenzione per rischio di piogge localmente di forte intensità. Venti con raffiche fino a 50 km/h e mare mosso.

ore 10:00

ore 8:00

La perturbazione non porterà il gelo, solo valori più normali per il periodo invernale e il calo termico si completerà  da lunedì. Vediamo il tempo in atto grazie alle webcam: al Nordovest la perturbazione sta guadagnando terreno, al Centro le nubi sono in aumento mentre al Sud il tempo è in prevalenza soleggiato.

ore 8:00
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

ore 7:00

La perturbazione nr. 4 del mese ha scavalcato la barriera alpina e sta portando piogge su Piemonte e Lombardia occidentale. Le piogge raggiungeranno la Liguria, dove sono attesi fenomeni anche forti e a tratti temporaleschi. Maltempo in estensione al resto del Nord nella seconda parte della giornata.

ore 7:00

La situazione

L’intensa perturbazione, la N° 4 di gennaio, in arrivo oggi sul Nord Italia, scivolerà poi lungo la Penisola raggiungendo domenica anche le regioni meridionali.

Al Nord oggi darà luogo a forte maltempo con piogge diffuse e anche intense specie in Liguria, con abbondanti nevicate sulle Alpi; tra venerdì e sabato gli accumuli di neve fresca potranno raggiungere 50/70 cm su Alpi e Prealpi centro-orientali; sabato sera e di notte la quota delle nevicate scenderà fino a 400/500 metri sull’alta Lombardia e la neve farà la sua comparsa anche nel Cuneese e sull’Appennino Ligure oltre 600/800 metri. Sabato pioverà anche in Umbria, Toscana e Lazio, mentre domenica la pioggia si sposterà al Sud e in Sicilia, concedendo un miglioramento al Centronord. Il rischio valanghe sulle Alpi è previsto in netto aumento nel corso del fine settimana a causa delle nuove abbondanti nevicate.

Inizialmente il peggioramento sarà accompagnata da venti di Scirocco, quindi le temperature fino a sabato resteranno superiori alla norma al Nordest e al Centrosud. Tra domenica e lunedì l’aria più fredda riporterà un clima più invernale in tutta l’Italia.

La situazione

Oggi

Su regioni di Nordovest, Emilia occidentale, alta Toscana e Triveneto cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni in estensione da ovest verso est nel corso della giornata, in intensificazione su Liguria, fascia alpina e prealpina centrale e orientale. Sui rilievi nevicate abbondanti oltre 900-1300 metri. Nel resto del Centro, su Campania e Isole nuvolosità variabile, ma senza fenomeni. Altrove cielo sereno o poco nuvoloso.

Temperature: minime in generale rialzo, massime in lieve aumento su Emilia Romagna e Centrosud, ancora miti e oltre la norma.

Venti di Scirocco, da moderati a forti sui tutti i mari.

Oggi
Cronaca Meteo: la situazione in tempo reale del 16 gennaio 2015 | NEWS METEO.IT

COS'È SUCCESSO NEI GIORNI APPENA TRASCORSI?

La prima settimana del 2015 si apre con il ritorno dell'Anticiclone delle Azzorre, ma già da domenica 4 sono tornate le fredde correnti dal Nord Europa che hanno riportato il maltempo al Centro-Sud. Una nuova fase di bel tempo e di temperature sopra la norma sta interessando il nostro paese, ma già questo fine settimana una perturbazione riporterà la neve sui rilievi delle Alpi, e il freddo? Bisognerà ancora attendere.

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A GENNAIO 2015

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A DICEMBRE 2014

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE 2014


Pubblicato da meteo.it in data 16 gennaio 2015   

COS'È SUCCESSO NEI GIORNI APPENA TRASCORSI?

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette