Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre

ore 20:30

Piove ancora, anche se le precipitazioni sono di debole intensità, su Lazio, Umbria, Liguria, Piemonte, Lombardia, Marche, Puglia e sono presenti altre piogge diffuse lungo il nostro Paese, come mostra l'immagine del radar della Protezione Civile.
Le celle temporalesche più intense attualmente in atto si trovano sulle Marche e la Puglia.

Il Po ha superato il livello di attenzione in Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Il fiume è tre metri sopra il suo livello normale nella zona del Basso Cuneese e in provincia di Torino, nel capoluogo piemontese, oltre che nella zona centrale dei Murazzi, il fiume è esondato a monte della città, nella zona di Santena e di Carignano. Sempre a Torino, una frana staccatasi in collina nella zona di Superga ha isolato alcune famiglie. Preoccupazione per il Tanaro ad Asti e Alessandria, il fiume nell'Alessandrino è esondato in alcune campagne, nell'Astigiano sono state chiuse parecchie strade per precauzione. Allagamenti di scantinati in Liguria, sia nella zona genovese di Staglieno, per l'esondazione del rio Velino, sia nel Savonese. Disagi alla viabilità nel livornese. Oggi sono stati chiusi alcuni sottopassi cittadini in città per allagamenti.

ore 20:30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

ore 18:30

Nonostante il maltempo le temperature di domani rimarrano ancora al di sopra delle medie stagionali; le minime quasi ovunque non scenderanno sotto i 10 gradi e le massime, seppur in lieve calo, rimarranno ancora di parecchi gradi sopra le medie.

ore 18:30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

ore 18:00

Rovesci e temporali stanno colpendo in modo particolare il Lazio. Nubifragio a Pomezia, caduti 30 mm in un'ora. Guardate l'immagine che arriva dal radar della Protezione Civile che ci mostra le piogge in atto.

ore 18:00

ore 17:30

È scattata l'allerta della Protezione Civile per la piena del fiume Po in Emilia Romagna. Dalle 20:00 si prevede il superamento del livello 1 in tutte le sezioni di misura da Piacenza a Pontelagoscuro. Nella sezione di Piacenza il superamento del livello 1 è previsto nella serata di oggi, tra domani e dopodomani in quelle di Casalmaggiore, Boretto, Borgoforte e Pontelagoscuro. 

ore 17:30

ore 17:00

A Trieste sono in atto rovesci e temporali di forte intensità con raffiche di Bora che soffiano a 80 km/h. 

ore 17:00

Sta peggiorando il tempo in Sardegna: tra questa sera e questa notte sull'Isola sono attesi fenomeni violenti.  

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

ore 16:30

L'Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree della Città di Venezia prevede per domattina alle ore 8 una punta massima di marea di 110 cm, pari ad una viabilità pedonale allagata del 12%. La stessa situazione è prevista per mercoledì 3 alle 8:20 del mattino.

ore 16:30

ore 16:00

Tra Trentino, Veneto e Friuli da questa notte non ha mai smesso di piovere. Le precipitazioni in alcune zone sono molto abbondanti: ad Arsiero, in provincia di Vicenza, si registrano accumuli di 132 mm; a Fonzaso, nel bellunese, accumuli di 103 mm di pioggia.

ore 16:00

ore 15:30

La Regione Toscana ha declassato l'allerta da moderata a ordinaria. Interessata oggi tutta la Regione, mentre per la giornata di domani persiste l'allerta ordinaria in tutti i comuni della provincia di Grosseto e nell'arcipelago toscano.

ore 15:30

ore 15:00

Straripato il Po a Murazzi: le banchine sono state invase dall'acqua che nelle ultime ore è cresciuta di oltre 3.92 metri. Allerta anche per il Tanaro che rimane sotto osservazione: il livello è in crescita e, a Montecastello, ha superato la soglia di attenzione.

ore 15:00

ore 14:30

A Trieste sta soffiando in modo intenso la Bora con raffiche a oltre 80 km/h. Vento forte a Udine con raffiche a 55 km/h. La regione più ventosa oggi è la Sicilia, con lo Scirocco a 74 km/h.  

ore 14:30

ore 14:00

In questo fine settimana forte maltempo ha sferzato il Marocco. Sono state registrate piogge eccezionali con accumuli di oltre 300 mm nelle zone meridionali del Paese dove negli ultimi dieci giorni alcune località hanno addirittura superato i 500 mm di pioggia in pieno deserto. Secondo l’ultimo bilancio delle autorità purtroppo le morti accertate sono oltre 500, ma ci sono altri dispersi e soprattutto alcune zone interne tra le aree più colpite dal maltempo, completamente isolate e non ancora raggiunte dai soccorsi.

ore 14:00

ore 13:00

Alcuni temporali stanno interessando in modo particolare l'Umbria, le zone interne della Campania e la Puglia. Nel brindisino si segnalano accumuli di oltre 20 mm in poco più di un'ora. A Genova, dopo una breve  tregua tra le 10:30 e le 12, è iniziato a piovere di nuovo e dalla mezzanotte si sono accumulati 60 mm di acqua.  Continuano a soffiare forti venti meridionali in tutto il Centrosud: registrate a Campobasso raffiche a oltre 70 km/h.

ore 13:00

ore 12:15

Disagi nel golfo di Napoli a causa dei forti venti con raffiche fino a 68 km/h. Sospese tutte le corse tra la terraferma e Capri. Fermi i mezzi veloci per Ischia e Procida. 

ore 12:15

ore 11:40

Il Po è sopra il livello di attenzione in Piemonte tra Revello, Cardè e Villafranca: il fiume è uscito dagli argini nelle campagne di Villafranca Piemonte ed a Torino ha superato il livello di 3,5 metri. Superate le soglie di attenzione anche del Belbo, del Borbone, del Malone e del Chisola. 

ore 11:40

ore 11:00

Il Lambro ha superato i 2 metri sopra lo zero idrometrico. In queste foto la situazione: 

ore 11:00
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

ore 10:30

In Friuli e Veneto temporali con piogge di moderata-forte intensità accompagnati da forti venti. A Udine raffiche di 43 km/h; a Venezia fino a 46 km/h; a Caorle venti fino a 56 km/h. Accumuli di pioggia in Friuli oltre ai 20 mm nell'ultima ora.

ore 10:30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

ore 10:00

Piogge deboli sulla Liguria di Ponente, fino al genovese. Piogge più intense invece sul centro della regione verso il Levante. I temporali che ora si trovano sul Mar Ligure, si stanno spostando a nordest verso le zone centrali della regione. Il Bisagno e i corsi d'acqua minori stanno aumentando di livello.

ore 10:00

ore 9:00

In questa prima parte del giorno lo Scirocco sta soffiando in modo intenso al Sud con raffiche a 70 km/h in Sicilia e  a oltre 50 km/h a Napoli. Tra stasera e domani venti in intensificazione in Sardegna, con raffiche a oltre 100 km/h. 

ore 9:00

ore 8:20

Rischio straripamento del Po ai Murazzi di Torino: il fiume è salito di 3 metri nelle ultime 48 ore. La tendenza è ad un ulteriore aumento idrometrico, secondo il monitoraggio dell 'Aipo. 

ore 8:00

Dalle ultime immagini radar e dalla mappa dei fulmini si nota una cella temporalesca legata ad una linea di convergenza al largo di Genova che si va estendendo verso il capoluogo ligure. Dopo una pausa tra le 2 e le 6:30, da un'ora e mezza le piogge sono tornate ad intensificarsi nella zona del genovese, con accumuli di 27 mm. 

ore 8:00

ore 7:30

I temporali in Toscana sono  in spostamento nell'aretino. Si segnalano allagamenti nel pisano e ritardi all'aeroporto di Pisa per il maltempo. Piogge intense anche nella Liguria centro-occidentale: a Moneglia accumulati 58 mm in un'ora.

ore 7:30

ore 6:30

Forti temporali sono in atto in Toscana: in un'ora e mezzo si sono accumulati più di 40 mm di pioggia nel pisano. Più di 35 mm anche a Viareggio.

Al momento si segnalano innalzamenti idrometrici nelle sezioni di monitoraggio del torrente Carrione (1.54 m szi ad Avenza e 1.27 m szi a Carrara alle ore 05:45); sugli altri reticoli monitorati della regione i livelli idrometrici risultano in quiete o al più mostrano contenuti innalzamenti (sempre al di sotto della prima soglia di riferimento).

ore 6:30

ore 1:30

Piogge diffuse su tutto il Nord, anche di forte intensità in alcune zone. In Piemonte la pioggia prosegue incessante da parecchie ore e ciò contribuisce ad aumentare i livelli di Po e Tanaro che, nelle prossime 12 ore, potrebbero raggiungere i livelli di attenzione nel tratto torinese e cuneese. Piogge anche nel Lazio e nella Sicilia Centro-occidentale, come mostra l'immagine del radar della Protezione Civile.

ore 1:30

Le intense fulminazioni si concentrano sul Golfo Ligure e nei mari ad Ovest della Sardegna.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

ore 1:00

Il nucleo più interno della vasta area di bassa pressione che si sta muovendo nel Mediterraneo presenta le caratteristiche necessarie per divenire un Tropical Like Cyclone (un uragano mediterraneo) il cui occhio sta per raggiungere la Corsica. I modelli lasciano pochi dubbi: intorno all’occhio si svilupperanno forti precipitazioni e venti tempestosi che insisteranno in particolare intorno alla Sardegna fino a metà settimana.

Le criticità nelle altre zone d’Italia nelle prossime ore (Piemonte, alta Lombardia, Venezie, medio Tirreno) non sono dovute direttamente agli effetti del l TLC (che si configurerà come una struttura a sé stante), ma agli effetti di altri "rami", comunque intensi, del complesso sistema perturbato che sta attanagliando il nostro territorio.

Due immagini satellitari a confronto. Nell'immagine del satellite Eumetsat delle ore 11 del 30 novembre, è evidenziato dalle frecce l'occhio ben formato del ciclone mediterraneo, che si trovava sulle Baleari, e che raggiungerà i mari di Sardegna.

ore 1:00

L'ultima immmagine aggiornata delle precipitazioni stimate dal satellite Eumetsat mostra l'avanzamento dell'occhio del ciclone verso i nostri mari.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

ore 0:30

Continua a piovere in Piemonte, Lombardia, Lazio, intensamente in Veneto e Friuli Venezia Giulia, come mostra l'immagine del radar della Protezione Civile. Pioggia non causata direttamente dal ciclone mediterraneo ma portata dai "bracci" della perturbazione N°7 ormai posizionata sull'Italia.

Il golfo ligure è quasi completamente occupato dalle piogge, in continua formazione ed accompagnate, specie nella fascia centrale al largo di Genova, in direzione Sud, da intense fulminazioni. Il movimento delle celle viene spinto verso Nordovest da correnti meridionali in quota. Vento intenso da Settentrione nella fascia genovese e savonese, mentre a Levante proviene da Est.
Sembra formarsi una linea temporalesca più strutturata, in movimento verso la costa del Ponente ligure.
Nelle ultime 3 ore i valori massimi di pioggia sono stati di 25.2 mm a Pornassio, in provincia di Imperia e di 13.8 mm a Calizzano, in provincia di Savona. Non sono stati superati i 10 mm sul resto della regione.

ore 0:30
Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

ore 0:00

Come mostra l'immagine del satellite Eumetsat, la nuvolosità compatta che precede l'occhio del ciclone mediterraneo, causato dalla perturbazione N°7 di novembre, ha raggiunto il Golfo Ligure.

ore 0:00

Le precipitazioni stimate da satellite, causate dal ciclone mediterraneo, sono già particolarmente intense.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

La situazione

Il mese di dicembre (e l’inverno meteorologico) comincia in cattiva compagnia di un vero e proprio ciclone mediterraneo il cui centro più attivo raggiungerà i settori occidentali di Corsica e Sardegna. Forte maltempo e venti impetuosi sono in tal modo assicurati in molte zone, accompagnati di nuovo da temperature ben oltre la norma. L’occhio del ciclone resterà fino a metà settimana in prossimità della Sardegna che sarà certamente una delle regioni sotto stretta sorveglianza per fenomeni potenzialmente pericolosi dal punto di vista idrogeologico. Nella seconda parte della settimana l’area di bassa pressione che avvolge l’Italia tenderà ad attenuarsi gradualmente, ma per un miglioramento significativo della situazione occorrerà attendere con buona probabilità la giornata di domenica.

La situazione

Oggi condizioni di forte maltempo determinano condizioni potenzialmente critiche con piogge e temporali localmente intensi soprattutto al Nord, regioni tirreniche, Puglia e Sardegna. Meno interessati dai fenomeni i settori del medio Adriatico e l’estremo Sud fra Sicilia e Calabria. Verso sera tendenza ad una parziale attenuazione delle precipitazioni tranne in Sardegna.

Clima ancora relativamente mite con temperature oltre la media, nonostante un calo su medio-basso Tirreno e Isole maggiori.

Venti tempestosi fra Mare di Corsica e Mare di Sardegna a causa del nucleo più attivo del ciclone mediterraneo; forti venti meridionali anche nel resto del Centrosud.

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

Cosa è successo ieri?
Il mese di novembre è stato caratterizzato da 7 perturbazioni che hanno causato episodi di forte maltempo in quasi tutta Italia. Inizia dicembre con il ciclone mediterraneo causato dalla perturbazione N°7 di novembre.

LA CRONACA METEO GIORNO PER GIORNO A NOVEMBRE


Pubblicato da meteo.it in data 1 dicembre 2014

Cronaca meteo: la situazione in tempo reale del 1 dicembre | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette