Anche le comete ‘respirano’

È quanto emerge da uno studio pubblicato su Nature Communications

| Redatto da Meteo.it

Le comete sarebbero in grado di respirare. E, soprattutto, sarebbero in grado di farlo in un luogo non propriamente idoneo a questa attività: lo spazio aperto. La scoperta arriva dal California Institute of Technology (Caltech) che ha pubblicato i propri risultati sulla rivista Nature Communications. Ma come è possibile? La risposta i ricercatori l’hanno trovata attraverso una simulazione in laboratorio. In pratica, quando una cometa si avvicina al Sole comincia a liberare vapore acqueo. Le sue molecole si caricano elettricamente sotto l’effetto dei raggi ultravioletti.

Cometa

Nello stesso momento, le particelle cariche che provengono dal Sole colpiscono la superficie della cometa. Questa interazione fa sì che la molecola di ossigeno presente nel vapore acqueo prodotto dalla cometa si leghi ad un altro atomo di ossigeno generando l’ossigeno molecolare (una molecola composta da due atomi di ossigeno) in una sorta di vera e propria ‘respirazione’. Questa scoperta è stata considerata dai ricercatori anche una prova che nella nube primordiale dalla quale è nato il Sistema Solare ci fosse ossigeno molecolare.

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette