Coldiretti: la frutta dell’estate è in anticipo per il caldo

Sono già arrivate ciliegie, angurie, meloni, albicocche e pesche made in Italy

| Redatto da Meteo.it

L’ennesima conferma di come i cambiamenti climatici influenzino la vita quotidiana anche nel nostro Paese arriva direttamente dai mercati d’Italia, dove, afferma Coldiretti, sono già arrivati i frutti tipici dell’estate. Ciliegie, angurie, meloni, albicocche e pesche made in Italy hanno fatto la loro comparsa sui banchi dei nostri mercati con ben due settimane di anticipo.

Coldiretti: la frutta dell’estate è in anticipo per il caldo | NEWS METEO.IT

Un tale anticipo è dovuto al caldo record, afferma Coldiretti: “tra gli effetti del surriscaldamento in atto, nel Pianeta ed in Italia, c’è lo sconvolgimento della stagionalità con anomale anticipazioni”. Attenzione però: non è solo il caldo a scombussolare i ritmi della nostra agricoltura. Tra gli effetti dei cambiamenti climatici, infatti, oltre a siccità e caldo torrido c’è anche un aumento della violenza di temporali improvvisi e grandinate, che possono mettere seriamente a rischio le coltivazioni. È possibile stimare che negli ultimi dieci anni i cambiamenti climatici e i fenomeni estremi abbiano causato danni all’agricoltura italiana per un valore di 14 miliardi di euro.

Coldiretti: la frutta dell’estate è in anticipo per il caldo | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette