California devastata dagli incendi: 80 vittime, 1200 dispersi

Drammatico il bilancio: incenerite centinaia di kmq di territorio, distrutti moltissimi edifici

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro

Devastante, in California, il bilancio a causa degli incendi che la scorsa settimana hanno devastato lo stato americano, da nord a sud. I morti accertati sono almeno 80: secondo le fonti ufficiali, i dispersi sono più di 1200. La maggior parte delle vittime è deceduta a causa del Camp Fire nella parte nord del Paese:centinaia di chilometri quadrati di territorio sono stati resi cenere, mentre molti edifici sono andati distrutti. Fumo, polveri e cenere sono stati trasportati dai forti venti verso la costa, rendendo pessima la qualità dell'aria. Attualmente gli incendi sono sotto controllo grazie al lavoro dei Vigili del Fuoco, che da giorni lavorano ininterrottamente per prevenire eventuali diffusioni dei roghi. La causa di questi incendi è da imputarsi a una siccità che, da lungo tempo, attanaglia l'intero stato, oltre che dai venti Santa Ana. I venti di tipo Santa Ana hanno origine soprattutto in autunno e primavera e assomigliano nella loro dinamica a quelli secchi di Foehn tipici delle Alpi. Sono un fattore importante nella propagazione dei grandi incendi che ormai sempre più spesso interessano la California. Secondo gli esperti, il Golden State non riceve precipitazioni significative dallo scorso mese di maggio.

California devastata dagli incendi: 80 vittime, 1200 dispersi | NEWS METEO.IT

Foto Ansa

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette