Whisky e liquori a bordo della Stazione Spaziale Intenazionale

Dopo un lancio perfetto e un altrettanto avvicinamento alla ISS, il cargo giapponese HTV-5 è stato catturato dal braccio robotizzato e agganciato alla stazione orbitale. A bordo alcune sorprese.

La routine di quel che succede sulla Stazione Spaziale Internazionale raramente fa parlare di questo avamposto umano nello spazio, anche se, pensare a sei uomini che orbitano nello spazio a 400 chilometri d’altezza è comunque un’impresa eccezionale. A volte però, c’è comunque qualcosa che richiama l’attenzione. E’ il caso dell’arrivo di un nuovo cargo di un razzo e di una navicella giapponesi che hanno trasportato lassù circa 5000 chilogrammi di esperimenti scientifici e materiale per la sussistenza dell’equipaggio, cibo e acqua.

Whisky e liquori a bordo della Stazione Spaziale Intenazionale | NEWS METEO.IT

Il cargo giapponese appena catturato dal braccio robotizzato della ISS e fotografato dall’astronauta americano Scott Kelly. Crediti: Nasa

Ed è proprio nel materiale scientifico che c’è l’elemento di richiamo: il fatto che vi sia anche del whisky, della Tequila e del Midori, un liquore prodotto dal melone e diffuso soprattutto in Giappone. Dopo la macchina del caffè portata lassù sembrerebbe che agli astronauti vengano concesse delle prelibatezze mai ottenute prima. In realtà non è proprio così: se la macchina per il caffè infatti, che serve per esperimenti di liquidi sottoposti ad elevate pressioni, permette di produrre una tazzina di caffè che gli astronauti si possono gustare dopo il pranzo, i liquori sono stati portati lassù solo e unicamente per esperimenti scientifici. Si vuol vedere infatti, come la microgravità influisce sulla “morbidezza” dei loro sapori dopo uno o due anni nello spazio.

Whisky e liquori a bordo della Stazione Spaziale Intenazionale | NEWS METEO.IT

Un’immagine ripresa dalla Stazione Spaziale che mostra l’uragano Danny in movimento verso gli Stati Uniti e in basso la formazione di due profonde basse pressioni che potrebbero trasformarsi in altri uragani. Crediti: Nasa

Ma c’è un altro elemento di curiosità arrivato sulla ISS con il cargo: 12 piccoli topolini che serviranno per studiare gli effetti dell’assenza di gravità su questi piccoli individui. Di minore attrazione vi sono poi esperimenti che serviranno a Scott Kelly, l’astronauta americano che sta trascorrendo sulla ISS un intero anno. Con lui e parte integrante del medesimo esperimento vi è anche un cosmonauta: Mikhail Kornienko. E non ultimo è stato portato lassù anche un nuovo strumento ideato per la ricerca della “materia oscura” (materia di cui si percepisce l’esistenza, ma di cui non si sa quel è la composizione) che permea l’Universo.

Whisky e liquori a bordo della Stazione Spaziale Intenazionale | NEWS METEO.IT

Mark Kelly, l’astronauta americano che sta trascorrendo un anno nello spazio. Ha già trascorsi oltre 150 giorni. Suo fratello gemello, rimasto a Terra, viene sottoposto ai medesimi esami per confronto. Crediti: Nasa

Il cargo HTV-5 è il quinto della serie lanciato dal Giappone ed era particolarmente atteso dagli astronauti dopo i lanci falliti di un razzo russo e del razzo privato della società Space X. HTV-5 rimarrà agganciato alla ISS per alcuni mesi, quindi verrà riempito di materiale di scarto e fatto rientrare nell’atmosfera dove brucerà interamente.

Leggi anche:

• La luna blu e la sua leggenda
• Tramonto blu su Marte
• In prima fila per l'evento del millennio
• Scoperte cinque stelle sorelle
• Sistema Solare 2.0
• L'Universo morente 
• Vulcanismo attivo su Venere
• Persa nel vuoto cosmico
• "Fu la luce" e subito dopo "fu l'acqua"
• Orizzonti inesplorati: uomo su Plutone


Pubblicato da Meteo.it il 25 agosto  2015

Redattore Scientifico - Luigi Bignami 

Whisky e liquori a bordo della Stazione Spaziale Intenazionale | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette