Dopo le misteriose macchie bianche, ecco la montagna del mistero

La sonda della Nasa Dawn si trova a 4.400 km dal pianeta nano Cerere. Essa si sta avvicinando sempre più alla superficie e ad agosto arriverà a soli 1400 km. Intanto però il suo lavoro è già iniziato e sta inviando a Terra immagini di notevole interesse. Tra le più spettacolari vi sono senza dubbio quelle che mostrano strane macchie bianche punteggiare qua e là la superficie. Quelle più appariscenti sono senza dubbio le macchie presenti all’interno di un cratere di circa 90 km di diametro che complessivamente coprono circa un decimo dell’area del cratere.
Di cosa siano fatte non si sa. Forse ghiaccio, forse sale lasciato da ghiaccio che è sublimato dalla superficie o forse semplicemente materiale con caratteristiche diverse rispetto a quello circostante. Certo è che qualcosa del genere non era mai stato osservato su nessun altro corpo del sistema solare.

Dopo le misteriose macchie bianche, ecco la montagna del mistero | NEWS METEO.IT

Un grappolo di “macchie bianche” la cui natura è ancora misteriosa. La più grande ha un diametro di circa 8 km. La distanza della sonda Dawn è ancora troppo elevata per poter fare indagini chimiche precise.

Ma ora al mistero delle macchie bianche se ne è aggiunto un altro: il mistero della montagna isolata. Si tratta di un vero monte che svetta rispetto alle aree circostanti per oltre 5.000 m, è più alto del Monte Bianco. “Spiega Ralf Jaumann del Centro Spaziale Tedesco che segue le ricerche della missione: “La montagna racconta una cosa importante: Cerere ci dice che nella crosta avvengono fenomeni molto importanti che dobbiamo analizzare e capire”. In altre parole è un corpo molto complesso e non un “semplice” asteroide. E non a caso è stato classificato come pianeta-nano.

Dopo le misteriose macchie bianche, ecco la montagna del mistero | NEWS METEO.IT

La misteriosa montagna di Cerere. Svetta rispetto alle aree circostanti per oltre 5.000 m. La sua origine è del tutto misteriosa.

Al momento tuttavia, nessuno sa spiegare l’origine di quella montagna. Potrebbe essere il rimasuglio di un picco che si forma all’interno di un cratere subito dopo l’impatto di un asteroide. Ce ne sono tanti soprattutto sulla Luna.

Dopo le misteriose macchie bianche, ecco la montagna del mistero | NEWS METEO.IT

Questa montagna si trova nel cuore del cratere lunare Tycho. Le sue pareti si innalzano per oltre 4.000 m. Essa si è formata in seguito al rimbalzo elastico della crosta lunare in seguito all’impatto di un grande asteroide.

Ma in questo non si vede il cratere originale. E’ stato cancellato da altri crateri o l’ipotesi è errata? Se non fosse corretta questa idea bisognerebbe trovare una spiegazione endogena al fenomeno, ossia chiedersi cosa, all’interno della crosta di Cerere, può aver elevato una montagna a forma di piramide così alta.

Dopo le misteriose macchie bianche, ecco la montagna del mistero | NEWS METEO.IT

Un’altra immagine della misteriosa montagna di Cerere(in alto a destra). E’ il picco centrale di un antico cratere eroso da altri crateri o è un fenomeno legato ad attività che avviene all’interno della crosta di Cerere?

Questi misteri verranno quasi sicuramente sciolti nei prossimi mesi, quando Dawn si avvicinerà sempre più a Cerere, fino ad arrivare in agosto a circa 1.450 km di quota e da lì si potranno eseguire misure e indagini con grande accuratezza e osservare oggetti fino a 140 m di diametro.

Leggi anche:

• Il mistero delle macchie bianche di Cerere

• Tramonto blu su Marte

• In prima fila per l'evento del millennio

• Scoperto l'anellone di Saturno
• La Galassia più splendente mai scoperta
• Quartetto di Quasar: l'eccezionale scoperta 
• Ghiaccio sepolto sul Pianeta Rosso
• Persa nel vuoto cosmico
• "Fu la luce" e subito dopo "fu l'acqua"

 


Pubblicato da Meteo.it il 23 giugno  2015
Redattore Scientifico - Luigi Bignami    

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette