Aprile 2015: un mese di sbalzi termici

È stato un mese caratterizzato da considerevoli sbalzi termici a causa delle vistose oscillazioni della circolazione atmosferica che ha prodotto un’alternanza di irruzioni di masse d’aria polare e tropicale.

Aprile 2015: un mese di sbalzi termici | NEWS METEO.IT

Di particolare imponenza la tardiva colata artica di inizio mese (favorita dalla posizione anomala dell’Anticiclone delle Azzorre sul comparto nord-occidentale del continente) che ha determinato un periodo pasquale di stampo pienamente invernale da Nord a Sud con il ritorno della neve sotto i 1000 metri in molte aree montuose. Dopo questo “fuori programma” sicuramente gradito agli operatori turistici della montagna, nella parte centrale del mese come una beffa è arrivato il primo sussulto dell’Anticiclone Nord-Africano che ha portato sole e clima mite con temperature molto vicine ai 30 gradi.

Aprile 2015: un mese di sbalzi termici | NEWS METEO.IT

Fra la fine della seconda decade e la fine del mese l’alta pressione è stata attaccata più volte e infine demolita da alcune perturbazioni che, oltre al maltempo, hanno portato a tratti anche un clima relativamente freddo, risparmiandoci solo la giornata festiva del 25 quando in gran parte del territorio si è potuto godere di tempo discreto e temperature gradevoli. Notevole la 7ma perturbazione che ha causato disagi per le forti precipitazioni il vento e il freddo soprattutto al Centronord. In generale non si sono verificati periodi piovosi particolarmente prolungati come dovrebbe avvenire in questo mese: infatti, a livello nazionale, si è avuto un terzo in meno di precipitazioni. Dal punto di vista termico, nonostante le irruzioni fredde, il clima è stato mediamente mite (tranne in Sicilia) con circa un grado in più rispetto alla norma a livello nazionale e addirittura quasi due gradi in più al Nordovest.   

 

Pubblicato da Meteo.it

Redatto da Simone Abelli 

 

Aprile 2015: un mese di sbalzi termici | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette