Apice del caldo e rischio forti temporali

Punte di nuovo intorno ai 40 gradi sulle regioni centromeridionali. Rischio grandine e forti raffiche di vento al Nordovest

| Redatto da Meteo.it

Anche in questo inizio di settimana il protagonista rimane l’Anticiclone Nordafricano che, col suo carico di aria bollente di origine sahariana, spingerà nuovamente le temperature fino a picchi vicini ai 40 gradi, soprattutto al Centro-Sud e Isole. Il Nord rimarrà un po’ ai margini della regione invasa dalla massa d’aria bollente, specialmente le Alpi e il Nord-Ovest maggiormente esposti alle correnti atlantiche, in particolare al passaggio della perturbazione n.3 di agosto che determinerà formazione di temporali localmente intensi. Si tratta dei primi segnali dell’indebolimento dell’alta pressione africana con conseguente fine del grande caldo, entro martedì 13, al Nord, Toscana e Sardegna Occidentale, ed entro mercoledì 14 anche nel resto d’Italia eccetto i settori ionici che verranno raggiunti dalle correnti relativamente più fresche nella giornata di Ferragosto in un contesto, comunque, di tempo prevalentemente soleggiato ma con temperature decisamente più gradevoli.

Apice del caldo e rischio forti temporali | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per lunedì. Al Nord cielo nuvoloso o molto nuvoloso con rovesci e temporali sulle Alpi occidentali, sporadici piovaschi altrove. Prevalenza di tempo soleggiato nel resto d’Italia. Fra pomeriggio e sera temporali più diffusi e localmente intensi lungo le Alpi, in Piemonte e, localmente, anche sull’alta pianura lombarda. Attenzione: ci sarà il rischio di forti temporali con possibili grandinate e forti raffiche di vento. Temperature massime in calo su Alpi e parte del Nord-Ovest, stazionarie o in lieve aumento altrove con picchi intorno ai 40 gradi al Centro-Sud.

Apice del caldo e rischio forti temporali | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per martedì. Giornata inizialmente stabile con qualche annuvolamento al Centro-Nord e sul basso Tirreno. Nel pomeriggio nubi in aumento sulle zone montuose con sviluppo di locali temporali sulle Alpi orientali, in successiva estensione la sera verso le pianure del Nord-Est; locali temporali tra Umbria e Appennino marchigiano. Tempo ancora prevalentemente soleggiato nel resto del Paese. Temperature in diminuzione al Centro-nord e sulla Sardegna; ancora caldo intenso con picchi intorno ai 40 gradi al Sud e in Sicilia. Venti in rinforzo, specie il maestrale su Tirreno e sulla Sardegna. Foehn sulle vallate alpine.

Apice del caldo e rischio forti temporali | NEWS METEO.IT

Immagine iStock-GettyImages

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette