Ambiente Italia: cosa vedere in Basilicata?

I Sassi di Matera, patrimonio dell’Umanità

| Redatto da Meteo.it

Matera, seconda città della Basilicata per popolazione, ha origini molto antiche: in questa area sono state ritrovate tracce della presenza dell’uomo risalenti all’età del Paleolitico. Nel Neolitico gli insediamenti umani diventarono più stabili: nacquero già in questo periodo i primi villaggi trincerati. Gli stessi Sassi di Matera sono un esempio di insediamento rupestre completamente ricavato nella roccia, un originario nucleo di grotte che, nei millenni, l’uomo ha adattato alle proprie esigenze.

Ambiente Italia: cosa vedere in Basilicata? | NEWS METEO.IT

Oggi i Sassi di Matera costituiscono una parte del centro storico della città e coincidono con due grandi rioni, il Sasso Barisano e il Sasso Caveoso, divisi al centro dal colle della Civita. Nel 2014 la città è stata nominata Capitale Europea della Cultura per il 2019 e nel 1993 l’Unesco riconobbe i Sassi come Patrimonio Mondiale dell’Umanità: furono il primo sito dell’Italia Meridionale a essere inserito nella lista. Nel rapporto della commissione che ha verificato la rispondenza del luogo ai criteri di valutazione dell'Unesco si legge: «I Sassi ed il Parco delle chiese rupestri di Matera sono un esempio rilevante di un insieme architettonico e paesaggistico testimone di momenti significativi della storia dell'umanità. Questi si svolgono dalle primitive abitazioni sotterranee scavate nelle facciate di pietra delle gravine fino a sofisticate strutture urbane costruite con i materiali di scavo […] L'equilibrio tra intervento umano e l'ecosistema mostra una continuità per oltre nove millenni, durante i quali parti dell'insediamento tagliato nella roccia furono gradualmente adattate in rapporto ai bisogni crescenti degli abitanti.»

Ambiente Italia: cosa vedere in Basilicata? | NEWS METEO.IT

I sassi di Matera sorgono su un versante della Gravina di Matera, che forma un profondo canyon. La Gravina è compresa nel territorio del Parco Archeologico storico-naturale delle Chiese rupestri del Materano, noto anche come Parco della Murgia Materana. Il Parco fu istituito nel 1990 per tutelare e valorizzare il comprensorio della Murgia Materana, salvaguardando l’habitat rupestre e il prezioso patrimonio delle circa 150 Chiese rupestri disseminate nel territorio.

Ambiente Italia: cosa vedere in Basilicata? | NEWS METEO.IT

Scopri lo speciale Ambiente Italia dedicato ad alcune delle destinazioni più belle del Paese

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette